Inter > Inter News > dal campo > Inter-Betis 1-0: Maurito decide su rigore

Inter-Betis 1-0: Maurito decide su rigore

Inter-Betis 1-0

INTER BETIS 1-0 / MILANO – La Beneamata  ingrana la quinta: dopo Lione, Bayern, Chelsea e Villarreal, i nerazzurri riescono ad avere la meglio anche su quel Betis Siviglia che solo tre giorni prima aveva fatto indiavolare il Milan di Montella, battuto 2-1. Per l’ultima amichevole prima del debutto in campionato contro la Fiorentina tra 8 giorni, al via del Mare di Lecce Spalletti dimostra di voler fare già sul serio: nel 4-2-3-1 ormai consolidato, il tecnico nerazzurro lancia l’ultimo arrivato Dalbert come titolare a sinistra, sceglie l’ex coppia viola Borja Valero-Vecino davanti alla difesa e in attacco schiera Icardi, fresco di convocazione in Nazionale, per la prima volta titolare quest’estate dopo i problemi muscolari. I nerazzurri, in bianco per l’occasione, partono con intensità sfruttando soprattutto la vivacità di Perisic, preciso in un paio di lanci non sfruttati da Candreva e pericoloso quando va alla conclusione (spettacolare una rovesciata deviata in angolo da Adan). La squadra di Spalletti copre bene il campo ma lascia col passare del tempo molto possesso agli spagnoli, davvero pericolosi in una sola occasione con Sergio Leon. Icardi è poco servito ma il vantaggio interista è la fotografia perfetta del suo capitano: in ombra per la maggior parte dei primi 45 minuti, l’argentino accende d’improvviso la luce andando a intercettare un retropassaggio corto di Mandi e procurandosi un rigore, poi realizzato, che è anche il suo primo timbro stagionale. Icardi che poi lascia il posto a Eder nella ripresa, con Spaletti che piazza Gagliardini in mediana e sposta Borja Valero sulla trequarti a spese di Joao Mario. La gara non sale di intensità e bellezza ma piuttosto di nervosismo prima della consueta girandola di sostituzioni del calcio d’agosto che concedono spazi quasi all’intera panchina. I nerazzurri rischiano qualcosa e producono poche azioni manovrate in una ripresa che è soprattutto fatta di gestione e ripartenze con Eder e Jovetic alla ricerca dell’imbucata giusta. Finisce col solo gol di Icardi a risultare decisivo per il sesto successo di tutta l’estate (una sola sconfitta, a Brunico col Norimberga, e un pareggio, in Cina con lo Schalke, negli altri test).

INTER-BETIS SIVIGLIA 1-0

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6,5; D’Ambrosio 6, Skriniar 6, Miranda 6, Dalbert 5,5 (27’st Ansaldi 6); Vecino 6, Borja Valero 6 (17′ st Brozovic 5); Candreva 5,5 (27’st Jovetic 6), Joao Mario 6 (1′ st Gagliardini 6), Perisic 6,5 (27′ st Gabigol sv) ; Icardi 6,5 (1′ st Eder 6,5). A disp.: Padelli, Berni, Ranocchia, Rivas. All.: Spalletti 6,5
Betis Siviglia (4-3-3): Adán, Barragán, Mandi, Feddal, Tosca, Narváez, Guardado, Fabián, Joaquín, Sergio León, Nahuel. A disp.: Dani Gimenez, Rafa, Amat, Camarasa, Sanabria, Durmisi, Pezzella, Darko, Redru, Loren, Cesar, Julio, Francis. All.: Setien
Arbitro: Di Bello
Marcatori: 30′ Rig. Icardi (I)
Ammoniti: Adán (B), Nahuel (B), Handanovic (I), Sergio Leon (B), Gagliardini (I)
Stefano Vimercati