Inter-Cittadella, le pagelle: Palacio non sbaglia un colpo, Alvarez nota lieta: scommettiamo che…

0
91
Rodrigo Palacio (Getty Images)

TIM CUP INTER CITTADELLA PAGELLE / MILANO – L’Inter vince il primo impegno ufficiale della stagione dando delle buone indicazioni a Mazzarri in vista del campionato. Queste le pagelle di Interlive.it in merito alla vittoria contro il Cittadella:

Inter

Handanovic 7 – Due interventi degni di nota, tutti e due nel primo tempo: uno su La Camera e la paratissima su Dumitru. Già in forma campionato e su questo c’erano ben pochi dubbi.
Campagnaro 7 – Sicuro e sempre determinante, si concede qualche licenza appena trova campo libero. Se questo è il Campagnaro che ci aspetta possiamo stare decisamente tranquilli: chiude tutti i varchi, emana tranquillità e sicurezza e trascina i compagni con la cattiveria giusta. Ottimo acquisto.
65′ Pereira 6 – Entra e svolge il compitino senza eccedere in preziosismi.
Ranocchia 6,5 – Sta crescendo e si vede, il gol non è arrivato per caso. Se starà bene fisicamente questo sarà l’anno della sua consacrazione.
Juan Jesus 5,5 – Il peggiore dei tre dietro: sempre in affanno, sbaglia qualche passaggio. Si vede che sta risentendo dei carichi di lavoro ma bisogna solo aspettarlo, tornerà protagonista come nella scorsa prima parte di stagione.
Jonathan 6,5 – Finalmente Johnny. E’ carico, determinato e gioca convinto, forse perché finalmente sente la fiducia dell’allenatore e dei compagni. Suo il primo gol su colpo di testa, una rarità, ma è bravo a farsi trovare pronto al momento giusto.
Guarin 7 – Tanta quantità ma anche qualità, due assist e una sassata che per poco non butta giù la porta: il ‘Guaro’ sta cominciando ad ingranare e si attendono i suoi gol ma soprattutto la sua continuità per trascinare il centrocampo e la squadra in questa stagione.
60′ Kovacic 6,5 – Mezz’ora di qualità per mettere minuti nella gambe e far intravedere di che pasta è fatto. Sarà imprescindibile per il nostro gioco ma non carichiamolo troppo di responsabilità, anche se ha personalità da vendere per essere un ragazzo del ’94.
Cambiasso 6,5 – Diligente e sempre elegante, puntuale nelle chiusure e ottimo nel far ripartire l’azione e far girare la palla. I ritmi sono blandi e lui si trova a suo agio, da rivedere quando ci sarà da correre.
Alvarez 6,5 – Che sorpresa! A volte eccede in qualche preziosismo di troppo ma i numeri e le qualità ce li ha eccome: deve solo metterla in pratica con convinzione e continuità e al momento giusto, non per fare la giocata fine a se stessa. Sta di fatto che si sta impegnando come mai si era visto nei primi due anni e ciò non può che essere un merito del mister. Per il definitivo salto di qualità dovrebbe giocare come seconda punta: chissà che non possa essere una felice soluzione per tutti.
Nagatomo 6 – Su e giu per la fascia ma non basterà solo questo contro avversari decisamente più forti: continua a cincischiare troppo palla al piede e praticamente non la da mai di prima.
Palacio 7,5 – E’ in ritardo di condizione e si vede soprattutto prima del gol su rigore, ma si procura il penalty e realizza la doppietta con un guizzo come ai tempi belli. Ci metteremmo la firma per vederlo un pò appannato ma puntuale sotto porta.
60′ Belfodil 5,5 – Prova qualche giocata ma non è la sua serata.
Icardi 5,5 – Fuori dal gioco, non riesce ad incidere perché viene servito poco e male. Speriamo non sia nulla di grave il problema accusato nel secondo tempo.

Cittadella

Di Gennaro 6
Pecorini 5
Coly 6
Pellizzer 5,5
Marino 5
Di Roberto 6,5
79′ Busellato s.v.
Paolucci 5,5
La Camera 6
Lora 5,5
58′ Perez 5,5
Dumitru 6,5
Minesso 5
35′ Sosa 5

Arbitro: Massimiliano Irrati 6

Stefano Migheli