Milito e la nuova scaramanzia casalinga dell’Inter

0
10
Diego Milito (Inter.it)

INTER MILITO SCARAMANZIA / MILANO – Tutto ebbe inizio col Cittadella. L’Inter, da quanto è salito in sella Walter Mazzarri, alla vigilia di ogni gara casalinga abbandona la Pinetina per effettuare la rifinitura sul prato dello stadio ‘Meazza’, adesso rizollato e a metà tra erba naturale e artificiale. Questo, secondo ‘La Gazzetta dello Sport’, sarebbe un vero e proprio gesto scaramantico, il quale ha finora funzionato, visto che la squadra nerazzurra nelle prime due partite giocate in casa – contro, appunto, Cittadella e Genoa – ha sempre vinto senza incassare nemmeno un gol. La speranza, è che tale scaramanzia possa funzionare anche per esorcizzare lo spauracchio Juventus, corsara l’anno scorso in quel di Milano.

Intanto, per la super sfida contro la i bianconeri aumentano le possibilità di rivedere Diego Milito in campo dopo sette mesi dal suo infortunio al ginocchio. La condizione psico-fisica del ‘Principe’ nerazzurro sta lievitando, probabilmente andrà in panchina per poi magare giocare uno spezzone a partita in corso, anche se molto dipenderà dal momentaneo risultato. Rientro lento, invece, per Mauro Icardi. Anche per il giovane argentino la massima prospettiva per sabato pomeriggio è, almeno inizialmente, la panchina.