Inter, numeri contro Mazzarri

0
19
Walter Mazzarri
Walter Mazzarri

INTER / MILANO – Non vogliamo accodarci all’isteria dei tifosi, il loro giudizio non è sempre sbagliato ma di certo è fin troppo ondivago, però i numeri, la loro freddezza come il loro valore, indubbiamente vanno contro l’Inter. Contro Mazzarri. La sua squadra, elogiata tanto in questi giorni – incensata sui giornali, ma l’incapacità di analisi critica ormai non fa più notizia -,  rispetto alla passata stagione ha conquistato cinque punti in meno nelle prime cinque giornate. Un anno fa furono 13 le lunghezze ottenute dai nerazzurri, due in meno della prima in classifica, ovvero la Roma. Tanto da piazzarsi in piena zona Champions. Dopo cinque partite di campionato, invece, la cosiddetta “nuova Inter” ha fatto solo 8 punti, perdendo già in casa (ieri 4-1 contro il Cagliari), pareggiando contro avversari modesti (vedi Palermo e Torino, mentre nella scorsa stagione aveva già battuto la Fiorentina e pareggiato con la Juventus), finendo da subito a meno tre o meno quattro (in attesa dell’Udinese) dal terzo posto. E ieri anche le certezze difensive, con un reparto in grande affanno ma per niente protetto da un centrocampo lento e presuntuoso, sono andate in frantumi: cinque gol (quattro dai rossoblu e uno dal Palermo, che avrebbe potuto farne altri…), sono più dei due subiti (da Juve e Fiorentina) tra la prima e la quinta di un anno fa.

Raffaele Amato