Bolingbroke, sì al ‘Meazza’: “Ma ci aspetta una grande sfida”

0
20
Michael Bolingbroke
Michael Bolingbroke

INTER BOLINGBROKE / MILANO – A ‘La Gazzetta dello Sport’ Michael Bolingbroke conferma la volontà dell’Inter di proseguire al ‘Meazza’ in cui nei prossimi anni potrebbe giocarci solo l’Inter, sempre se il Milan dovesse dar seguito al progetto ‘nuovo stadio’: “E’ un impianto da migliorare, ma ha potenzialità enormi e un fascino unico – le parole del CEO nerazzurro -. Stiamo discutendo su cosa fare, restare al ‘Meazza’ è la nostra prima opzione”. Che nel frattempo è apparso sempre più vuoto, passando da una media di 48mila spettatori ad una di 33mila nel giro di un anno: “Il pubblico dovrebbe diventare parte integrante di una famiglia, la sfida è riempire lo stadio non solo per il derby ma ogni domenica, anche per le partite ‘normali’. Adesso vengono 30mila persone in media a gara, l’obiettivo è di arrivare a 50mila. E’ ovvio che vanno migliorati i servizi, i trasporti, la sicurezza, con settori adibiti alle famiglie. Ed è importante dire una cosa: non abbiamo alcuna intenzione di aumentare i ricavi alzando i prezzi dei biglietti ma semplicemente portando più gente allo stadio. In Inghilterra è differente perché gli impianti sono costantemente esauriti, mentre da noi l’indice di riempimento è molto più basso”, conclude Bolingbroke.

R.A.