San Siro, incontro Inter-Comune Milano: gli scenari

0
21
Javier Zanetti con Michael Bolingbroke
Javier Zanetti con Michael Bolingbroke

INTER NEWS SAN SIRO BOLINGBROKE / MILANO – San Siro tutto nerazzurro può diventare realtà a partire dalla stagione 2018-18. Giornata importante quella di oggi: l’Inter, attraverso il suo CEO Micheal Bolingbroke, questa mattina ha incontrato per la prima volta il Comune di Milano nella persona dell’Assessore allo Sport, Chiara Bisconti. La mossa del Milan di presentare ufficialmente l’interesse per la costruzione del nuovo stadio al Portello, ha di fatto aperto la trattativa tra il club nerazzurro e Palazzo Marino, proprietario del ‘Meazza‘. L’ente pubblico, proprietario dell’impianto, vuole tutelare e garantire un futuro solido a uno dei suoi immobili più redditizi, mentre il club di Thohir spera di trasformare lo storico stadio meneghino nella propria casa con un’operazione low cost.

Come spiega la ‘Gazzetta dello Sport’, fino al 2018 il ‘Meazza‘ sarà condiviso tra Inter e Milan. I due club lo gestiscono attraverso la società M-I-Stadio e si impegnati nel 2000 con un accordo trentennale a versare ciascuno 4,1 milioni di euro a stagione per l’affitto. Due anni fa, però, le società strinsero un patto che permetteva di lasciare San Siro senza aggravi a chi per primo avesse costruito il proprio impianto.  Thohir vuole restare al ‘Meazza’, ma con alcune modifiche strutturali, come la chiusura del terzo anello e la diminuzione della capienza a 56mila posti. L’incontro di oggi servirà per ratificare una nuova convenzione, per fissare alcuni aspetti economici come la durata del nuovo contratto d’affitto e la somma da versare al Comune, e per discutere sul piano di Thohir in merito alla modernizzazione dello stadio.

Al termine dell’incontro Chiara Bisconti ha dichiarato:”Oggi abbiamo incontrato i rappresentanti dell’Inter. Un colloquio costruttivo e utile in vista della finale di Champions del 2016. Un allineamento condiviso anche col Milan per i lavori che sono da realizzare in vista di un appuntamento di assoluto prestigio per la città di Milano – le parole riportate da ‘mi-lorenteggio.com’ – Il ‘Meazza’ è la casa per entrambe le squadre e stiamo lavorando per renderlo ancora più bello e funzionale. Ogni altro ragionamento sul futuro di quello che resta come uno degli impianti più belli al mondo è ancora da venire. L’amministrazione ora è impegnata a fare del proprio stadio sempre più la ‘Scala del Calcio’, riammodernandolo e rendendolo più funzionale, in piena sintonia con la gloriosa storia delle società di calcio milanesi”.

M.R.