Inter, Zanetti: “Vincere contro il Cesena per prepararci al Wolfsburg”

0
202
Javier Zanetti
Javier Zanetti

INTER ZANETTI INTERVISTA/MILANO-Il vice presidente nerazzurro Javier Adelmar Zanetti, è sempre più un punto di riferimento, non solo per la società nerazzurra, ma anche per i media. Dopo l’intervista, prima dell’incontro di andata di Europa League contro il Wolfsburg, eccolo nuovamente ai microfoni di Inter Channel. Il dirigente, ha parlato sia della sfida di domani sera contro il Cesena, sia della partita, molto più importante, di ritorno, contro i tedeschi di giovedì sera, chiedendo il sostegno dei tifosi nerazzurri. Parlando dell’incontro contro i romagnoli, ha detto: “Sappiamo che sono tutti match complicati, ma la cosa importante è vincere per preparare al meglio la gara contro il Wolfsburg, una partita molto importante per tutti noi”. Gli viene chiesto, se la strada per il campionato sia ancora lunga e lui risponde: “Mancano tante partite e dispiace per il ko contro la Fiorentina, anche se accettiamo quello che ha detto il campo. A Napoli abbiamo reagito bene, mentre a Wolfsburg l’inizio è stato ottimo. La cosa più importante è la voglia di reazione che hanno i ragazzi: abbiamo fiducia per il ritorno, anche i tifosi devono pensarla proprio così”. Gli domandano se i tifosi saranno fondamentali per il raggiungimento dei traguardi da qui alla fine della stagione e lui dice: “Sentiamo la loro carica, soprattutto al ‘Giuseppe Meazza’ dove è bellissimo giocare. Giochiamo con un uomo in più, i ragazzi hanno un compito da fare che non è semplice, ma nel calcio tutto può succedere”. Quanto sarebbe bello essere presente allo stadio nella sfida contro i tedeschi e l’argentino dichiara: “Esattamente, conoscendo il tifoso interista dico che ci sarà. Capisce il momento, dobbiamo stare tutti uniti. Io ci credo, queste sono le partite belle da giocare”. L’ultima domanda, riguarda nuovamente la sfida contro la squadra di Di Carlo e Javier spiega: “Dovremo avere molta pazienza, il Cesena ci aspetterà per ripartire con i giocatori offensivi che ha, tra i quali Brienza. Dobbiamo pensare a noi stessi per vincere, sarebbero tre punti importanti per preparare il match di Europa League“.

 

Luigi De-Stefani