Inter, nuova offerta per Perisic: aiuto dal City? Intanto Perotti…

0
121
Diego Perotti
Diego Perotti

CALCIOMERCATO INTER PERISIC MANCHESTER CITY / MILANO – Il calciomercato si avvia alla conclusione e l’Inter ha bisogno di trovare un rinforzo in attacco. L’obiettivo è sempre lo stesso: il 26enne croato Ivan Perisic. Secondo la ‘Gazzetta dello Sport’ il club nerazzurro avrebbe presentato una nuova offerta al Wolfsburg: la formula è sempre quella del prestito con obbligo di riscatto, ma la somma da versare subito sarebbe salita da 5 a 8 milioni di euro, mentre gli altri 10-12 verrebbero pagati nelle stagioni a venire. Ma i tedeschi sembrerebbero intenzionati a respingere al mittente anche questa proposta: per Perisic vogliono la cessione a titolo definitivo subito per 17 milioni più 3 di bonus. Tuttavia Thohir non investirà tale somma a meno che prima non ci sia un’altra cessione che porti soldi nelle casse nerazzurre.

Questo perché il Wolfsburg ha bisogno di mettere a bilancio una cessione importante in questa sessione di mercato per via del fair play finanziario. In soccorso dei nerazzurri potrebbe allora giungere il Manchester City, da tempo sulle tracce di Kevin De Bruyne, per il quale potrebbero sborsare una cifra monstre tra i 40 e i 60 milioni di euro. A quel punto i ‘Lupi’ potrebbero accettare la formula proposta dall’Inter, ma c’è l’altro lato della medaglia: il Wolfsburg sarebbe disposto a cedere sia De Bruyne che Perisic?

Ecco perché resta sempre molto viva la pista che porta a Diego Perotti. Secondo ‘Tuttosport’, però, l’attaccante esterno del Genoa non rappresenterebbe una semplice alternativa a Perisic: per il quotidiano torinese l’Inter proverà a prendere entrambi. Per l’argentino si punterebbe al prestito biennale, fissando il riscatto a una decina di milioni di euro tra due estati. L’arrivo di Diego Capel in rossoblu favorirebbe la sua cessione, con Perotti che – secondo fonti al giocatore – starebbe costantemente chiedendo informazioni sullo stato della trattativa, smanioso di vestire la maglia dell’Inter. 

Maurizio Russo