Inter, Zamparini: “Fassone, addio logico. E quel furbacchione di Mancini…”

0
35
Maurizio Zamparini
Maurizio Zamparini

INTER ZAMPARINI / MILANO – Alla ‘Gazzetta dello Sport’, Maurizio Zamparini ha parlato della lotta per lo Scudetto e degli ultimi temi caldi in casa Inter, con la scelta dei nerazzurri di allontanare l’ormai ex direttore generale Marco Fassone. Queste le parole del presidente del Palermo: “La Juve è sempre la più attrezzata, anche se Allegri avrà bisogno di tempo dato che ha cambiato molti uomini. Adesso l’impronta di Antonio Conte è lontana. La Roma invece mi convince sino ad un certo punto. E quel furbacchione di Roberto Mancini è partito benissimo, anche se l’Inter non è ancora una squadra. Nel derby il Milan ha giocato, ma i nerazzurri hanno vinto, come accadeva negli anni scorsi”.

Per quanto riguarda Fassone, il presidente rosanero non si mostra stupito: “L’addio è nella logica di chi vuole puntare sui propri uomini. All’estero si usa così, solo in Italia non gettiamo a mare nessuno, e Thohir ha ragionato in questo modo. Non dobbiamo aver paura di perdere la nostra identità, i dollari non hanno nazionalità e l’Inghilterra dimostra che l’arrivo dei nuovi investitori porta soldi ed idee fresche”.

A.C.