Rummenigge: “Inter da scudetto. Juve? Ricordo il 4-0 a Platini”

0
21
Karl-Heinz Rummenigge
Karl-Heinz Rummenigge

INTER JUVENTUS RUMMENIGGE / MILANO – Domenica sera al ‘Meazza’ andrà in scena la grande classica del calcio italiano Inter-Juventus. Tra i derby d’Italia che i tifosi nerazzurri ricordano con più piacere c’è il famoso 4-0 inflitto ai bianconeri nel 1984 grazie ad una doppietta di Karl-Heinz Rummenigge. “Quella partita è stata importante perché erano i miei primi gol in maglia nerazzurra. Dall’altra parte giocava un certo Platini, quindi c’erano abbastanza motivazioni – racconta l’ex bomber tedesco a ‘inter.it’ – Il giorno dopo la partita si scherzava sul prefisso telefonico di Milano, 4-0 anziché 0-2. È stata una gara bellissima, c’era un’atmosfera straordinaria a San Siro’. Siamo partiti bene e abbiamo fatto una prestazione eccezionale. E’ stato un peccato non aver vinto un trofeo con l’Inter, i tifosi lo meritavano”.

Poi Rummenigge parla del presente: “La mia speranza è che l’Inter faccia bene, perché negli ultimi anni i risultati non sono stati positivi. Mancini merita grande rispetto, ha fatto un ottimo lavoro con la squadra. Col Bayern Monaco abbiamo affrontato l’Inter durante la tournée in Cina e già lì si era notato che è una squadra competitiva, in grado anche di vincere lo scudetto. Attaccanti? Icardi probabilmente è quello che segna di più. Ma la cosa importante è che quest’anno l’Inter sia messa meglio sul piano dei singoli rispetto alle ultime stagioni. Ci sono in rosa giocatori che sono in grado di fare la differenza ogni partita e questo è un fatto positivo per la squadra”.

M.R.