Erick Thohir pianta in asso l’Inter… proprio prima della Juventus!

0
225
Erick Thohir (Getty Images)
Erick Thohir (Getty Images)


JUVENTUS-INTER THOHIR /
MILANO – Il titolo è naturalmente una provocazione. Probabilmente Erick Thohir non lascerà niente e nessuno, non adesso e non così, a dispetto di tutti coloro che – anche stavolta – stanno cercando di far passare il messaggio di un’Inter ormai allo sbando e di fatto già anche priva del presidente.
Per carità, se anche Thohir fosse intenzionato a vendere l’Inter (come ha svelato oggi Nursanto), forse non ci sarebbe nulla di male. Il progetto dell’indonesiano era e resta ambizioso, ma non ha ancora visto un decollo effettivo a causa dei risultati sul campo, ancora troppo incostanti e sofferti per parlare di un ritorno dei nerazzurri nel novero delle grandi squadre della Serie A. Tale eventualità – quella dell’addio di Thohir – era stata persino prevista dal contratto da lui stipulato con Massimo Moratti nel 2013, un contratto che prevedeva a favore dell’ex presidente la possibilità di riappropriarsi del 70% delle quote (entro tre anni). Il ché significa che, per Moratti, ci sarebbe ancora tempo fino a fine anno. Se dovesse accadere, dunque, forse in pochi si stupirebbero. Che l’indonesiano a Milano abbia cercato il business non è una novità, mentre – pur non conoscendo personalmente l’attuale presidente onorario – chiunque di noi è certo che il suo amore per i colori nerazzurri sia rimasto immutato.
Thohir o no, c’è da sottolineare lo strano tempismo dei media nel dipingere un crollo verticale dell’Inter (perché naturalmente, con l’uscita del presidente ci sarebbe anche tutto un discorso di rifondazione della dirigenza), ancora una volta, casualmente, a pochi giorni da una sfida cruciale come quella contro la Juventus. E siccome questa sfida è importante, una grande occasione, meglio fare le cose in grande e mettere nel mirino direttamente il numero uno della società… mica come per la Sampdoria, quando ci si era limitati a tirare in ballo Mourinho e Ronaldo.

Alessandro Caltabiano