Candreva se Inter va in Champions: tre le alternative

0
36
Antonio Candreva esulta per il gol all'Inter ©Getty Images
Antonio Candreva esulta per il gol all’Inter ©Getty Images

CALCIOMERCATO INTER OBIETTIVO CANDREVA / MILANO – Candreva, forse il giocatore “offensivo e duttile della Serie A” che Ausilio ha confessato di aver messo nel suo mirino. Anche se in fondo l’esterno della Lazio, che gioca prevalentemente sulla fascia destra – dove Mancini ha ammesso di essere ‘scoperto’. E questo è un indizio importante che avvalora la nostra tesi… – e che la società nerazzurra provò a prendere lo scorso gennaio scontrandosi però con la forte resistenza di Lotito nonché con il valore che il presidente biancoceleste dà al cartellino del classe ’87, ovvero 20 milioni, assistito da un agente ‘fidato’ del club di corso Vittorio Emanuele, vale a dire Federico Pastorello. La cifra potrebbe abbassarsi in estate (magari con una-due contropartite tecniche)o sarebbe potenzialmente spendibile dall’Inter se Medel e compagni dovessero terminare la stagione al terzo posto, quindi qualificarsi per il preliminare di Champions. Alla buona conclusione dell’affare darebbe senz’altro una mano lo stesso Candreva, finora autore di una stagione deludente e che considera concluso il suo ciclo alla Lazio. A Milano, all’Inter, prenderebbe più soldi – quasi il doppio degli 1,8 milioni attuali – e giocherebbe per obiettivi più importanti di una qualificazione europea.

ALTERNATIVE PIU’ COSTOSE – Sull’esterno ci sono anche Atlético Madrid e Tottenham, per questo Ausilio e Mancini hanno stilato una lista di possibili alternative. Come riporta ‘Tuttosport’, la prima è sempre ‘italiana’, cioè Dries Mertens: ma il belga costa più di Candreva, almeno 25 milioni, e il Napoli non è intenzionato a rafforzare una potenziale concorrente. La seconda è Karim Bellarabi (Bayer Leverkusen), sul quale c’è una concorrenza agguerritissima che rischia di far schizzare il prezzo fino a 30 milioni. Lo stesso, o quasi, dicasi per la terza: Sofiane Boufal del Lille.

R.A.