Mancini, no alla Nazionale: “Ora devo costruire una grande Inter”

0
10
Roberto Mancini ©Getty Images
Roberto Mancini ©Getty Images

CALCIOMERCATO INTER MANCINI NAZIONALE / MILANO – Mancini ha chiuso almeno per ora le porte alla Nazionale italiana, alla ricerca di un successore di Antonio Conte che dopo l’Europeo si siederà sulla panchina del Chelsea: “Mi resta ancora un anno di contratto con l’Inter – ha detto alla ‘BBC’ il tecnico nerazzurro -. Il mio lavoro è quello di ricostruire una grande squadra, dunque per il momento l’ipotesi di guidare la Nazionale è impossibile. In futuro potrebbe essere un’opzione valida, ma solo quando concluderò il mio lavoro all’Inter. Se, poi, in quel momento venisse fuori l’opportunità, ovviamente potrei essere disposto a dare la mia disponibilità visto che il ct dell’Italia rappresenta sicuramente un ruolo molto importante e prestigioso”.

Per la Nazionale italiana sono concretamente in corsa tre allenatori: Donadoni, Claudio Ranieri e Fabio Capello. Nelle ultime ore, però, questi ultimi due – il primo dichiarando l’intenzione di finire la carriera al Leicester, il secondo di essere disposto a tornare in panchina solo per guidare un club – hanno respinto l’ipotesi ‘azzurra’ facendo impennare ulteriormente la candidatura dell’attuale mister del Bologna che tra l’altro è già stato commissario tecnico dell’Italia dal 2006 al 2008. Tavecchio scioglierà le riserve nelle prossime settimane o comunque prima dell’Europeo che si disputerà in Francia da giugno a luglio prossimo.

R.A.