Mancini dopo l’attentato ad Ankara: “Spero torni tutto a posto”

0
125
Roberto Mancini ©Getty Images
Roberto Mancini ©Getty Images

INTER MANCINI SU ATTENTATO ANKARA/ROMA-Il tecnico nerazzurro Roberto Mancini, è stato intervistato dai giornalisti turchi presenti all’Olimpico, per avere un parere sull’attentato di Ankara. In questa tragedia, è stato colpito anche un giocatore che lui ha allenato al Galatasaray, Umut Bulut, che ha perso il padre. Queste le parole dell’allenatore, in merito alla tremenda vicenda: “Non meritano tutto questo. Voglio trasmettere loro un messaggio di speranza. E’ terribile perdere un genitore così, abbraccio Bulut con tutto il cuore, è un ragazzo straordinario. Ho ottimi ricordi di Istanbul e del popolo turco, mi spiace davvero per quel che è successo. Spero che tutto questo possa finire il prima possibile, perché la gente turca non merita queste cose”. Rimanendo in tema, gli fanno notare che l’attaccante Lukas Podolski, mezza stagione con l’Inter senza tanta fortuna, avrebbe fatto richiesta di lasciare la Turchia e il Galatasaray, dopo l’attentato. In merito il tecnico jesino ha dichiarato: “Non so perché lo abbia fatto, credo che sia dettato dalla paura, penso sia normale. Spero che presto torni a essere tutto a posto”.

 

Luigi De-Stefani