Inter, de Boer: “La mia idea di calcio: gioco veloce e difesa alta”

0
176
Inter, Frank de Boer ©Getty Images
Inter, Frank de Boer ©Getty Images

INTER AJAX DE BOER INTERVISTA / MILANO – “Ho detto addio all’Ajax nel momento giusto”. Lo ha detto il neo tecnico dell’Inter Frank de Boer ai microfoni di ‘Voetbal International’. L’olandese, approdato sulla panchina nerazzurra al posto di Mancini circa quindici giorni fa e che domenica sera contro il Chievo ha già rimediato la prima sconfitta, ha lasciato la guida dei ‘Lancieri’ lo scorso maggio dopo aver perso l’Eredivisie all’ultima giornata a vantaggio del Psv Eindhoven: “Capii che dovevo andar via già al ritiro estivo, però poi a giochi fatti fu una sensazione strana, mai provata prima”. De Boer ha allenato l’Ajax dal 2010 al 2016 conquistando quattro campionati e una supercoppa olandese: “La mia idea di calcio prevedeva un gioco veloce con una linea difensiva alta per poter mettere maggiore pressione all’avversario. Ma a volte la squadra non riusciva ad applicarla bene in campo, soprattutto contro squadre che si chiudevano”, ha detto de Boer che, domenica alle 18 contro il Palermonella gara valida per la seconda giornata di Serie A – sarebbe intenzionato a schierare la squadra col ‘suo’ 4-3-3. Banega potrebbe agire in cabina di regia, mentre nel tridente d’attacco dovrebbe trovare posto Ivan Perisic, in panchina al ‘Bentegodi’.

R.A.