Morosini ‘chiama’: “Tifo Inter fin da bambino. Spero che…”

0
145
Morosini, obiettivo di mercato dell'Inter
Morosini, obiettivo di mercato dell’Inter

CALCIOMERCATO INTER MOROSINI INTERVISTA / MILANO – Inter nel passato, forse Inter nel futuro. Chissà se a gennaio il club nerazzurro tornerà a parlare col Brescia di Leonardo Morosini, obiettivo sfumato nell’ultima sessione di calciomercato: “Sinceramente sono contento di essere rimasto perché le ‘Rondinelle’ sono per me come una seconda famiglia. Qui sto bene e spero che questo sia l’anno della mia consacrazione. Certo, non esiste un calciatore che non punti a giocare in una grande squadra e io non faccio eccezione”. Specie se di quella grande squadra è pure tifoso e non solo: “Tifo per l’Inter da quando sono bambino, ho giocato nel Settore giovanile nerazzurro fino ai Giovanissimi Nazionali e ho fatto il raccattapalle a San Siro dagli anni di Mancini fino a quello del triplete con Mourinho. Come potete capire a quei colori sono molto legato – ha detto Morosini ai microfoni del ‘Corriere dello Sport -. Un giocatore nerazzurro che mi ha ispirato è sicuramente Sneijder, un numero 10 che faceva il numero 10 e che decideva le partite con le sue giocate. Il mio idolo però è sempre stato Roberto Baggio“.

Alto 1,75, Morosini può essere impiegato “sia da mezzapunta che da trequartista, e potrei imparare anche a giocare a sinistra nel tridente”, nella passata stagione ha messo a segno 8 mentre mentre in quella appena iniziata ha già siglato (di sinistro, lui che è destro…) una rete sabato scorso contro il Frosinone. Nel suo domani professionale potrebbe esserci l’Inter: “Staremo a vedere. Il mercato è strano, ma io sono tranquillo. So di avere appena 20 anni e davanti a me ho una lunga carriera. Nella mia mente ho chiaro dove voglio ad arrivare“.

R.A.