Pizarro: “Più volte vicino alla Serie A. Da giovane tifavo Inter”

0
99
Pizarro ©Getty Images
Pizarro ©Getty Images

CALCIOMERCATO INTERVISTA PIZARRO INTER SERIE A / MILANO – E’ sul viale del tramonto, ma resterà per sempre nella storia del calcio tedesco. Parliamo di Claudio Pizarro: un vecchio bomber di razza, con 190 gol all’attivo il centravanti più prolifico della storia della Bundesliga. Ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’ il peruviano del Werder Brema ha raccontato di essere stato più volte vicino al trasferimento in Italia, ma non all’Inter, la squadra per cui tifava quando era giovane: “Quando ero ragazzo guardavo e sognavo di giocare in Serie A, ero un fa dei nerazzurri e mi piaceva molto Ronaldo. In carriera contro le italiane mi esalto. Ricordo nel 2010 il preliminare di Champions League fra il mio Werder e la Sampdoria: fu una partita dura, segnai all’andata e poi al ritorno il gol decisivo ai supplementari. La Samp con Pazzini e Cassano era fortissima, mi fece impressione vederla retrocedere. Più volte sono stato vicino a trasferirmi in Italia. La prima nel 2001: la Juventus aveva venduto Zidane e Inzaghi e mi voleva. La trattativa era avanzata, ma andai al Bayern Monaco perché conoscevo il torneo e l’offerta era migliore. Il Milan mi ha contattato più volte, mentre l’estate scorsa si fece vivo il Carpi: volevano puntare su di me per salvarsi, ma preferivo tornare al Werder”, ha concluso Claudio Pizarro.

R.A.