Inter, Cordoba ammette: “Un trauma smettere di giocare. Con Zanetti…”

0
195
Inter, Cordoba
Inter, Cordoba ©Getty Images

EX INTER CORDOBA / BOGOTA’ (Colombia) – “Smettere di giocare è un trauma“. Lo ha detto Ivan Ramiro Cordoba al quotidiano colombiano ‘La Republica’: “Se uno non è preparato e non anticipa i tempi diventa sicuramente difficile assorbire questo grande passo – ha aggiunto l’ex difensore e team manager dell’Inter nel corso della presentazione del progetto di un nuovo centro commerciale del quale è socio maggioritario -. Però se pensi, pianifichi, e fai i conti per bene di quella che sarà la tua vita, puoi avere la possibilità di stare bene sia con la tua famiglia sia con le possibilità a cui sei abituato. In Italia come funziona? I giocatori vengono preparati ancor prima di smettere, partecipando a conferenze stampa e quant’altro, quindi quando finiscono già sanno quale sarà il loro futuro”, ha risposto Cordoba entrato nel settore immobiliare assieme al vicepresidente dell’Inter nonché suo ex compagno di squadra Javier Zanetti: “Io e ‘Pupi’ abbiamo fondato una palestra che oggi ha 1200 iscritti. L’abbiamo affittata a un’azienda che ha 25 anni d’esperienza e funziona molto bene. Noi abbiamo fatto un investimento sull’immobile, ma abbiamo fatto costruire la struttura e l’abbiamo data in gestione a quest’azienda. Oggi ha già otto anni…”, ha concluso l’ex nerazzurro.

R.A.