Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Inter, Gabigol può partire: al suo posto promosso Pinamonti

Inter, Gabigol può partire: al suo posto promosso Pinamonti

Pinamonti in azione (Getty Images)
Pinamonti in azione (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER GABIGOL PINAMONTI / MILANO – Forse non c’era bisogno di spendere quasi 30 milioni di euro per andare ad acquistare un attaccante in Brasile. E’ quello che stanno pensando tanti tifosi interisti in merito a Gabigol dopo l’ultimo match della fase a gironi di Europa League che si è dimostrato meno inutile del previsto. Perché è servito a far esordire e a mettere in mostra il talento di Andrea Pinamonti. In attesa che anche Gabriel Barbosa abbia la possibilità di dimostrare il suo valore in Europa – ma non all’Inter e probabilmente nemmeno in Italia – le luci della ribalta sono tutte per il 17enne centravanti della Primavera, autore di un assist e di alcune belle giocate contro lo Sparta Praga. Per l’ex Santos, invece, si prevede un prestito a gennaio (come auspicato dal suo stesso agente), con il Las Palmas in prima fila per ammissione del presidente del club spagnolo.

Calciomercato Inter, Pinamonti blindato a maggio

A prendere il posto del campione olimpico nella rosa dell’Inter, quindi, non sarà un nuovo acquisto. Semplicemente verrà promosso in prima squadra Pinamonti, che Pioli ha già fatto sapere di apprezzare per le doti tecniche ma anche per la sua umiltà. E che ha un tifoso speciale nel presidente Thohir, oltre che tanti compagni di squadra vogliosi di fargli da chioccia come Palacio e Icardi. Essendo minorenne, il bomber di Cles ha un contratto soltanto fino al 2018, ma Ausilio è già pronto a blindarlo con il rinnovo che potrà essere firmato però soltanto a maggio, quando il ragazzo compirà 18 anni. In tal senso non spaventano le avances di alcuni top club europei come Manchester City, Liverpool, Barcellona, Juventus, Bayer Leverkusen, Chelsea e soprattutto Arsenal: Pinamonti è tifoso interista sin da bambino e non sogna altro che la maglia nerazzurra. E spunta un retroscena: prima di approdare alla Pinetina, quando militava nel Chievo, era seguito anche dal Milan. Ma la proposta rossonera fu rifiutata: voleva solo l’Inter.

Maurizio Russo