Moratti: ”Esonero Pioli normale, ecco perché è stato deciso”

0
11
Moratti (Getty Images)

MORATTI INTER / MILANO – Massimo Moratti è tornato a parlare dell’Inter a margine della premiazione del premio ‘Il Bello del calcio’ e del ‘Candido Day’: “In questo momento siamo tutti delusi ma bisogna guardare avanti. C’è poco da commentare, è un problema psicologico oltre che atletico. In questi casi c’è soltanto da capire dove si può intervenire per lavorare meglio per il presente e per il futuro. Questi nuovi azionisti stanno tentando di costruire qualcosa ma non hanno avuto fortuna in questo momento. Il gruppo e le persone sono molto serie, bisogna dargli fiducia. Sabatini? Non lo so, va valutato”.

Moratti: ”Inter, sei in buone mani. Ecco cosa serve”

Su Pioli: “L’esonero? L’ho trovato abbastanza normale. Era inutile una permanenza, l’ho trovata una decisione abbastanza ovvia pur rispettando Pioli, e questo lo dico perché la società aveva bisogno di ulteriori conferme per capire cosa sono i giocatori al di là dell’allenatore: la risposta l’ha data ieri il campo. Nuovo allenatore? L’importante è che i giocatori rispondano a qualsiasi segnale dell’allenatore” ha concluso.

S.M.www.interlive.it