Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Mercato Inter, ecco perché c’è stato il ”blocco”: top player attesi da...

Mercato Inter, ecco perché c’è stato il ”blocco”: top player attesi da gennaio

SWM Motorcycles-Inter
Suning trova l’accordo con Honda (Getty Images)

MERCATO INTER / MILANO – Ci si aspettavano i botti in stile Milan, invece sono arrivati giocatori ”normali” ma funzionali al progetto. I tifosi si domandano: ”Com’è possibile?” La risposta, almeno in parte, è stata data da ‘Premium Sport’ in un articolo in cui sono spiegate le mosse nerazzurre in questo mercato.

In primo luogo c’è da tenere in considerazione la limitazione degli investimenti all’estero ‘non essenziali’ decisa dal governo cinese che si è unita agli obblighi del Fair Play Finanziario: ecco perché la società non ha potuto prendere i top player che comunque ha provato ad avvicinare nel corso di questa estate. Spalletti aveva evidenziato come la società stesse lavorando in una certe maniera per determinati giocatori, ma è altrettanto vero che nel corso delle settimane ci sono stati dei blocchi che hanno decisamente frenato l’ascesa nerazzurra in ottica mercato; basti pensare a Nainggolan e Vidal, Iniesta e Di Maria, giocatori sull’orbita da settimane e che non arriveranno per questioni di bilancio, visto che con molti di loro l’accordo era stato trovato.

Mercato Inter, ecco perché c’è stato il ”blocco”: top player attesi da gennaio

Anche per questo motivo il tecnico ha dovuto fare un po’ marcia indietro rispetto alla prima conferenza stampa quando aveva parlato di promesse, le quali se non saranno mantenute verrò a dirlo alla stampa; parole datate due mesi fa, che non trovano conferme nella ‘soddisfazione’ evidenziata nelle conferenza pre-Fiorentina nonostante siano arrivati giocatori non altisonanti ma funzionali al progetto. In quest’ottica è importante anche la conferma di Perisic, confermato dopo giorni di accostamenti allo United e convinto dallo stesso Spalletti che ne ha voluto fare il proprio punto di forza.

Suning, comunque, dopo questo stop momentaneo, potrebbe tornare ad investire massicciamente già dal prossimo mercato di gennaio, sperando che non ci siano altri blocchi ad occupare la strada presa verso l’acquisizione dei top player che servono per poter vincere in Italia e in Europa.

S.M. – www.interlive.it