Home Pagelle - I voti degli esperti Inter-Bologna 2-1, le pagelle: che esordio per Karamoh! Rafinha dà qualità

Inter-Bologna 2-1, le pagelle: che esordio per Karamoh! Rafinha dà qualità

Inter-Bologna ©Getty Images

PAGELLE INTER BOLOGNA / L’Inter torna alla vittoria dopo due mesi battendo in casa il Bologna, che ha concluso la gara in nove uomini. Decisivo Karamoh, preferito da Spalletti a Candreva e autore del grande gol che ha regalato i tre punti ai nerazzurri, ora terzi in classifica. Ecco le pagelle dei protagonisti del match andato in scena al ‘Meazza’.

INTER

Handanovic 6,5 – Viene trafitto dal suo ex compagno Palacio e nell’occassione non poteva fare di più. Salva il risultato al 90’ su Palacio.

Cancelo 6 – Spinge bene sulla corsia esterna ed insieme a Karamoh formano una buona catena offensiva anche se la parte difensiva resta da migliorare.

Skriniar 6 – Sfiora il gol disturbato. Controlla bene i palloni che circolano dentro l’area nonostante non ci siano punti di riferimento.

Miranda 5 – L’errore grave (non da lui) che porta al pareggio di Palacio. Poi resta negli spogliatoi per un fastidio muscolare ma la giornata era già compromessa. Dal 46’ Lisandro Lopez 6 – Fa il suo esordio in serie A e rischia qualcosa. Forse non è ancora in condizione.

D’Ambrosio 7 – Arriva molto bene sul fondo e si rende pericoloso colpendo la traversa con un colpo di testa sporco. E’ tra i più attivi della squadra nerazzurra. Rischia molto sul fallo di mano ma la decisione dell’arbitro sembra giusta.

Vecino 5,5 – Non il miglior Vecino della stagione. Per 60’ l’Inter soffre in mezzo al campo perché le linee sono molto distanti e lui dovrebbe essere il raccordo.

Borja Valero 6 – Gestisce con sapienza tutti i palloni non sprecando nulla ma anche lui a volte fa molta fatica.

Karamoh 7 – Ottimo esordio da titolare a San Siro. Con il pallone fra i piedi e negli spazi aperti è un portento, meno quando il pallone ce l’hanno gli altri. Il 19enne franco-ivoriano è un progetto di grande giocatore. Il gol è un lampo di bellezza.

Brozovic 5,5 – Tanto impegno ma poca, pochissima qualità. Spalletti gli concede di spaziare per tutto il fronte offensivo ma dopo l’ennesimo errore lo richiama in panchina. Dal 58’ Rafinha 6,5 – Ancora un buon ingresso in campo. Duetta bene con i compagni (è suo lo scambio con Karamoh) e dà molta qualità e personalità alla squadra di Spalletti. Non sarà come il fratello ma è un ottimo acquisto.

Perisic 5 – Ancora una volta una gara sottotono. Sbaglia molto anche sotto porta e nel finale gioca con una spalla lussata che ne riduce la mobilità. Chissà che dopo aver fatto riposare Candreva ora non tocchi a lui.

Eder 7 – Seconda gara da titolare e secondo gol consecutivo. Gioca con molto coraggio, buttandosi su ogni pallone e creando sempre scompiglio. Merita maggior spazio.

All. Spalletti 6,5 – L’Inter ritorna alla vittoria e sale al terzo posto. Questo basta per mettersi alle spalle le polemiche. E’ sua l’intuizione di Karamoh da titolare anche se molti tifosi chiedevano da tempo di far rifiatare Candreva. Ha avuto il coraggio di farlo e da qui si può ripartire.

BOLOGNA

Mirante 6 – Incolpevole sui gol. Sul primo Eder è un falco mentre sul secondo è un capolavoro di Karamoh. Poco dopo salva anche sul francese.

Mbaye 4 – Due gialli nel giro di quattro minuti. Entrambi ingenui, entrambi ineccepibili. Macchia una partita ben giocata per 5’ di follia che costano a lui l’espulsione e al Bologna la partita.

Gonzalez 5,5 – Grave errore di posizionamento sul gol di Eder.L’Italo-brasiliano lo anticipa con troppa facilità. Durante il match prova a rifarsi ma è altalenante.

De Maio 6 – Meglio del compagno di reparto, lui ci mette il fisico e la sua velocità ma anche lui non eccelle per posizionamento e sagacia tattica.

Masina 5 – Dalla sua parte si aggira Karamoh che quando lo punta fa male. Bene in copertura ma fa fatica contro il giovane francese. Espulso nel finale.

Poli 5,5 – Gara sottotono. Rischia un fallo da rigore su Eder ed è comunque sempre troppo irruento e frenetico. Dal 72’ Torosidis 6 – Entra per rimettere a posto la difesa dopo l’espulsione di Mbaye ma la gara è ormai compromessa.

Pulgar 6 – Lotta in mezzo al campo e non si arrende fino alla fine ma le sue qualità sono nettamente inferiori a quelle degli avversari e fatica a reggere il confronto da solo.

Dzemaili 6 – Buon primo tempo con buone iniziative. Si spegne con il passare dei minuti fino a scomparire dalla partita dopo l’espulsione di Mbaye.

Orsolini 5 – Non incide come vorrebbe. Sgomma tanto sulla destra ma non impensierisce mai la retroguardia nerazzurra. Dal 66’ Falletti 6 – Appena entrato si rende subito protagonista con un colpo di testa che poteva valere il pareggio ma colpisce male. Poi nulla più.

Palacio 7 – Arriva il suo classico gol dell’ex. 5 anni in maglia nerazzurra non si dimenticano e non lo dimenticano neppure i suoi ex tifosi che lo applaudono. Lui non esulta e comunque gioca fino alla fine, dimostrando grande professionalità e dedizione nonostante i suoi 36 anni. Destro dovrebbe imparare.

Di Francesco 5,5 –Non si vede quasi mai. Prova a ribaltare qualche azione con la sua velocità ma non incide.

All. Donadoni 5,5 – E’ un periodo anche molto sfortunato. La follia di un suo giocatore (Mbaye) lo costringe a rivedere i piani ma il suo Bologna non ha di certo demeritato a San Siro. Deve recuperare Destro e nel frattempo affidarsi all’eterno Palacio e spronare qualche uomo chiave.

Arbitro: Valeri 5,5 – Gara non troppo complicata ma ricca di piccoli mezzi episodi dubbi che potevano costare caro. Nel primo tempo Eder reclama per due volte un fallo da rigore ma sia Valeri che il Var lasciano correre. Nella ripresa, in occasione della traversa di D’Ambrosio, Skriniar viene ostacolato in modo poco ortodosso da Mbaye anche qui si lascia correre. Intorno all’ora di gioco c’è un fallo di mano di Gonzales, il quale però ha le braccia dietro la schiena. Restano dubbi. Corretti i due gialli a Mbaye così come l’interpretazione al Var sul fallo di mano di D’Ambrosio. Giusto anche espellere Masina per un brutto fallo su Lisandro Lopez.

Fonte: Calciomercato.it