Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Inter-Sassuolo, conferenza Spalletti: ”Domani è una semifinale”

Inter-Sassuolo, conferenza Spalletti: ”Domani è una semifinale”

Spalletti ©Getty Images

INTER-SASSUOLO, CONFERENZA SPALLETTI / MILANO – Vigilia di Inter-Sassuolo per Spalletti che in conferenza stampa ha parlato della fondamentale sfida di ”San Siro” di domani sera: ”Questo campionato è stato come un lungo torneo, domani è come se fosse una semifinale che ci mette nelle condizioni di giocare la finale contro la Lazio. Miranda? Non lo rischiamo, ma se i medici ci dicono che non rischierà nulla lo valutiamo. Per Gagliardini rimandiamo tutto la settimana prossima. Se facessi giocare De Vrij in una situazione del genere? Guardo in casa mia…”

Inter-Sassuolo, le parole di Spalletti in conferenza

”Bilancio di questa stagione? Dovete darmelo voi… Ma vi do una traccia: alla 32a della passata stagione l’Inter aveva molti punti in meno rispetto alle big e a quelle che erano sopra in classifica, quest’anno ne ha 4 meno della Roma rispetto ai 16 dell’anno scorso, 2 della Lazio rispetto ai 5 dell’anno scorso e 9 più del Milan rispetto ai 2 in meno dell’anno scorso. Questo è il bilancio. Ora voi valutate se si tratta di un miglioramento da parte della mia squadra o di un peggioramento da parte degli altri. Quanto influisce la qualificazione in Champions nel giudizio finale? Io credo di meritare la sufficienza e ha inciso tutto il lavoro fatto, gli step necessari per far rivedere le qualità dei giocatori e trovare le soluzioni di partita in partita. Borja Valero o Vecino al fianco di Brozovic? Ci sono delle valutazioni da fare, è chiaro che Borja mi dà maggiori soluzioni nel palleggio mentre Vecino ha qualcosa in più nel coast to coast. A me basta vincere la partita anche 1-0, non voglio sentire parlare di goleade perché non è rispettoso… Centrocampo più tecnico? La differenza nasce dalla riconquista della palla. Può essere una soluzione per il futuro ma dipende dalle partite e da come vanno interpretate. Ad esempio, domani servirà la linea difensiva corta e leggere le ‘scappate’ contro Politano e Berardi, poiché saranno le insidie della partita di domani sera” ha concluso.