Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Inter, Ausilio: “Nel 2015 la coppia Icardi-Dybala era intrigante”

Inter, Ausilio: “Nel 2015 la coppia Icardi-Dybala era intrigante”

Inter, prosegue la lunga intervista di Sky Sport a Piero Ausilio che conferma la fine del settlement agrrement

Calciomercato Inter Ausilio Gabigol
Piero Ausilio – Getty Images

INTER AUSILIO DELUCIDAZIONI/ Terza parte dell’intervista che Sky Sport ha fatto in esclusiva a Piero Ausilio, dirigente nerazzurro. Gli hanno chiesto delucidazioni, sulla sfida per l’acquisizione di Dybala tra Inter e Juve nel 2015 e lui ha ricordato: “Venne organizzato un incontro tra il presidente e Zamparini, il numero uno rosanero lo può confermare. Io sono convinto che se in quell’occasione l‘Inter avesse avuto la possibilità di fare un rilancio economico di un certo tipo, e magari più voglia e determinazione nello spendere qualcosa in più, probabilmente Dybala sarebbe diventato un giocatore dell’Inter. L’offerta era decisamente inferiore rispetto a quella che poi fece la Juventus, che inoltre offriva al ragazzo la possibilità di giocare la Champions League. Però la coppia Icardi-Dybala era intrigante per tutti, anche per il calciatore”. A proposito di giovani, gli hanno domandato di Kovacic, ora in prestito al Chelsea dal Real Madrid e lui ha detto: “Kovacic è uno di quei talenti del calcio di cui non puoi non innamorarti: non puoi non pensare bene di un ragazzo come lui. C’è stato il pensiero, ma mai nulla di concreto perché non c’erano le condizioni. Io non ho mai avanzato una richiesta formale al Real Madrid, anche se mi sarebbe piaciuto poterlo fare. Ma non è escluso che in futuro ci possa ancora essere il piacere di lavorare con un calciatore così”. Gli hanno chiesto del prossimo calciomercato e lui ha spiegato: “Dovrà tenere conto del Fair Play Finanziario ma non avrà più il problema del settlement agreement, quindi non ci aspettiamo acquisti stellari. Sarà un mercato fatto puntando sui giocatori di qualità che possono migliorare l’Inter, ma anche puntando in qualche modo a fare cassa. Non si può pensare solo a comprare, bisognerà anche vendere“.