Home Pagelle - I voti degli esperti Coppa Italia, Inter-Benevento 6-2: ai quarti con facilità. Lautaro in ascesa

Coppa Italia, Inter-Benevento 6-2: ai quarti con facilità. Lautaro in ascesa

Inter-Benevento: cronaca, tabellino, top e flop

Inter-Benevento 6-2 (Getty Images)

Coppa Italia, è terminata la gara valevole per gli ottavi tra Inter e Benevento. La cronaca, il tabellino e le pagelle della sfida del Meazza.

L’Inter travolge 6-2 il Benevento conquistando la qualificazione ai quarti di Coppa Italia dove troverà la Lazio. I nerazzurri chiudono la gara già al primo tempo. Vantaggio immediato con Icardi, su rigore assegnato per fallo di Antei su Candreva. Nemmeno cinque minuti più tardi è proprio l’esterno a trovare il raddoppio: colpo di testa del bomber argentino, palla sul palo e poi sui piedi del classe ’87 che con una conclusione forte e precisa la piazza all’angolino. Per l’Inter è praticamente un allenamento, anche se con diverse sbavature, visto l’enorme divario con l’avversario che subisce il tris allo scadere in contropiede concluso da Dalbert. Primo gol in nerazzurro per il brasiliano. A inizio ripresa la formazione di Spalletti, che a fine primo tempo toglie Icardi per Politano, cala il poker con Lautaro, bravo di testa a finalizzare il perfetto assist di Perisic. Il Benevento ha un moto d’orgoglio e prima del quarto d’ora segna il gol della bandiera grazie alla punizione di Insigne su cui Padelli ha qualche responsabilità. Al ventesimo però arriva la cinquina interista con la doppietta di Lautaro. A quindici dal termine altro squillo dei sanniti con Bandinelli, una rete che scontenta Spalletti ma che non cambia la sostanza. Prima del fischio finale c’è spazio per il sei di Candreva, gran gol e doppietta anche per lui. Non poteva iniziare meglio il 2019 dell’Inter, che sabato prossimo dovrà davvero tornare a fare sul serio in campionato con la sfida casalinga contro il Sassuolo.

Per le altre news sull’Inter CLICCA QUI

Pagelle e tabellino di Inter-Benevento

TOP

Lautaro – Nel primo tempo si muove bene ruotando attorno a Icardi. Nella ripresa, con l’uscita del numero 9, fa la punta unica trovando immediatamente la rete del quattro a zero e poi del cinque a uno. Sembra davvero in netta crescita.

Candreva – Torna titolare dopo quasi tre mesi. Si procura il rigore che mette subito la partita in discesa, sigla il raddoppio con un gran destro e poi il sei a due finale. Prestazione più che positiva, anche se sicuramente non utile a scalzare Politano da titolare della fascia destra.

Dalbert – Avvio timido poi sale di tono e trova, al culmine di un contropiede, il primo gol in nerazzurro.

FLOP

Vrsaljko – Anche oggi è apparso molto spaesato, timido e poco brillante sotto l’aspetto atletico.

Gagliardini – Lento nel pensiero e nelle gambe.

Inter-Benevento 6-2
2′ Icardi, 6′ e 94′ Candreva, 46′ Dalbert, 48′ e 66′ Lautaro, 57′ Insigne, 53′ Bandinelli

INTER (4-4-2): Padelli; Vrsaljko, Ranocchia, Skriniar, Dalbert; Candreva, Gagliardini, Brozovic (82′ Joao Mario), Perisic (66′ Borja Valero); Lautaro, Icardi (46′ Politano). All.: Spalletti

BENEVENTO (3-5-2): Montipò; Tuia (82′ Billong), Antei, Di Chiara; Letizia, Buonaiuto (84′ Sanogo), Bandinelli, Tello, Improta; Insigne, Coda (74′ Ricci). All.: Bucchi

ARBITRO: Giua di Olbia

NOTE – Ammoniti: Vrsaljko, Gagliardini