Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Inter-Sassuolo, Samaden: “Il segreto del nostro settore giovanile è la società”

Inter-Sassuolo, Samaden: “Il segreto del nostro settore giovanile è la società”

Inter-Sassuolo, interessante intervista al direttore sportivo delle Giovanili della squadra nerazzurra Roberto Samaden 

Samaden (Getty Images)

INTER-SASSUOLO SAMADEN INTERVISTA/ Il direttore sportivo del settore giovanile dell’Inter, Roberto Samaden, è stato intervistato da Dazn per avere un parere sulla sfida terminata a reti inviolate, tra la formazione di Spalletti e quella di De Zerbi e sui tanti bambini che hanno gremito gli spalti del Meazza. Queste le sue delucidazioni: “Ovviamente avremmo preferito che lo stadio fosse pieno come solitamente avviene nelle partite casalinghe dell’Inter. Però, vista la situazione credo che la società abbia risposto in maniera adeguata: sia con la proposta di aprire lo stadio ai bambini, sia con la campagna legata al razzismo. E’ opportuno partire da qui per creare una cultura diversa”. Poi ha voluto anche aprire una parentesi, proprio sui tanti bambini e ragazzi del settore giovanile presenti allo stadio e ha detto: “Tanti i bambini presenti allo stadio e appartenenti al mondo Inter (Centri di Formazione, Inter Grassroots Programm e Scuole Calcio), oltre al network di FIGC, CSI e quello delle scuole. Società sportive, oratori e scuole sono appunto i tre ambiti in cui i ragazzi crescono e dove è molto importante la formazione. Il Settore Giovanile nerazzurro ha l’obiettivo di formare giocatori per la Prima Squadra e per il mondo professionistico, dentro e fuori dal campo. I numeri delle nostre giovanili sono in continua espansione e anche il Settore Femminile è in notevole aumento. I Centri di Formazione e Inter Grassoroots Programm, oltre alle Scuole Calcio Inter, ci permettono di essere presenti su larga scala e di essere attenti alla crescita di ogni singolo ragazzo. L’obiettivo è anche quello di aumentare il nostro network e di essere d’aiuto anche per serate come quella di Inter-Sassuolo. Il segreto del nostro Settore Giovanile è una società che ci crede e investe”.