Inter-Lazio, Altobelli: “Mi aspetto una sfida ricca di gioco e di qualità”

0
268

Inter-Lazio, l’ex attaccante nerazzurro Alessandro Altobelli, ha voluto dare il suo parere sulla sfida di campionato e sulla situazione di Mauro Icardi

Altobelli (Getty Images)

INTER-LAZIO ALTOBELLI DELUCIDAZIONI/ L’ex attaccante dell’Inter Alessandro Altobelli, è stato intervistato da RadioElle per avere delle delucidazioni in vista della sfida di domenica sera allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, tra la squadra di Luciano Spalletti e la Lazio. Queste le sue parole: “Le partite tra Lazio e Inter sono state sempre molto belle: ricordo sicuramente volentieri quella dell’anno scorso che ci ha permesso di andare in Champions League, con meno piacere quella di quest’anno in Coppa Italia. La Lazio è una squadra che sa giocare un buon calcio, mi aspetto una sfida ricca di gioco e di qualità“. L’attaccante dell’Inter Lautaro Martinez, è rientrato dagli impegni svolti con la nazionale argentina con un leggero affaticamento muscolare e quindi sarà possibile, che già nella sfida con la squadra della capitale potrà partire dal primo minuto Mauro Icardi. Hanno chiesto a ‘Spillo‘ come vede questa eventualità e come soprattutto lo stadio potrebbe accogliere il figliol prodigo e lui ha spiegato: “Mauro viene da due mesi di difficoltà che hanno messo in difficoltà anche l’Inter, i tifosi nerazzurri si aspettano i suoi gol, per ora è perdonato, a fine stagione bisognerà fare chiarezza sul suo comportamento: l’attaccante argentino probabilmente ha mancato di rispetto alla sua professionalità. La fascia da capitano non era così importante, ha sbagliato e la sua situazione sarà valutata a fine maggio. Tanti tifosi pensano che Luciano Spalletti abbia gestito male la situazione di Icardi, ma anche che ci sia stato qualcosa che non va considerando i pregressi della situazione con Totti. Spalletti ha avuto il merito di riportare noi interisti in Champions League dopo sette anni, ma in campionato perdendo con Sassuolo e Parma e pareggiando col Torino aveva già accumulato 8 punti della Juventus. Discorso campionato chiuso dopo tre giornate, poi l’eliminazione in Champions arrivata in maniera evitabile, visto che bastava battere il Psv. Per giunta, è arrivata anche l’eliminazione in Coppa Italia contro la Lazio: le cose non stanno andando bene, per la sua conferma bisognerà capire se per la società sarà sufficiente il terzo e quarto posto e la conferma tra le qualificate in Champions League. Per questa corsa, a mio avviso in questo momento Inter e Milan hanno qualcosa in più, subito dopo ci sono Lazio e Roma che per centrare la Champions dovranno dare un qualcosa in più”.