Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Inter, scout nerazzurri a Bordeaux-Marsiglia: i dettagli

Inter, scout nerazzurri a Bordeaux-Marsiglia: i dettagli

Calciomercato Inter, emissari a Bordeaux

calciomercato inter bordeaux marsiglia thauvin
Thauvin contro Kounde in Bordeaux-Marsiglia (Getty Images)

Le ultime di calciomercato Inter mettono in evidenza la presenza di scout nerazzurri all’incontro di Ligue 1 tra Bordeaux e Marsiglia.

Venerdì 5 aprile, al ‘Matmut Atlantique’ di Bordeaux, i padroni di casa hanno sfidato l’Olympique Marsiglia nel match valevole per la 31esima giornata di Ligue 1. CLICCA QUI per le altre news sull’Inter. Per la cronaca la formazione allenata da Paulo Sousa ha avuto la meglio col risultato di 2-0 su quella guidata da Rudi Garcia grazie alle reti di Kamano e de Preville.

Calciomercato Inter, da Thauvin a Kounde e Jovanovic: scout a Bordeaux-Marsiglia. E Balotelli…

Stando a ‘mercato365.com’, ad assistere all’incontro erano presenti osservatori nerazzurri per guardare da vicino l’ala dell’OM Florian Thauvin, in rotta col suo club e non a caso in questi giorni riaccostato alla società targata Suning, nonché il classe ’98 Karamoh che è ancora di proprietà dell’Inter ma che è rimasto in panchina per tutti i novanta e passa minuti. E’ probabile per non dire certo, però, che sotto la lente d’ingrandimento degli emissari interisti ci siano stati anche altri calciatori: per esempio i centrali del Marsiglia Caleta-Car e Kamara oltre che il centrocampista sempre dell’OM Maxime Lopez, i difensori del Bordeaux Kounde (un 20enne dal grande potenziale) e Jovanovic, già da tempo nei radar nerazzurri, il mediano Basic e l’autore dell’uno a zero Kamano. Di sicuro la presenza degli scout dell’Inter non aveva invece come obiettivo il baby talento Tchouameni, nemmeno convocato per il match, e Mario Balotelli.

L’ex è entrato nella ripresa, a venti dal termine, senza riuscire ad incidere ma facendo in tempo a beccarsi una ammonizione. Qualche settimana fa si è riparlato di un suo possibile ritorno all’Inter, ritorno impossibile per una questione anzitutto ambientale. Ieri, in occasione della sfida con l’Atalanta, Balotelli era presente a San Siro e ha ricevuto un’accoglienza pesante dalla Curva Nord tra cori e insulti.