Home Pagelle - I voti degli esperti Isp, Psg-Inter 6-7 dopo i rigori: brilla Esposito, debutto per Godin

Isp, Psg-Inter 6-7 dopo i rigori: brilla Esposito, debutto per Godin

Cronaca, tabellino, pagelle, top e flop della sfida Psg-Inter andata in scena a Macao e valevole per l’International Super Cup

psg inter
Psg-Inter 6-7 d.c.r. (Getty Images)

Stavolta l’Inter esce vittoriosa dai calci di rigore. Dopo il ko con la Juventus a Nanchino, i nerazzurri si impongono dagli undici metri sul Paris Saint-Germain a Macao portandosi a casa l’International Super Cup. Positiva la prestazione della squadra di Conte, ancora senza punte ma specie nel primo tempo e nei primi dieci minuti della ripresa capace di mostrare un calcio intenso e propositivo. Diverse le occasioni sprecate e svantaggio non meritato quasi all’intervallo con il colpo di testa di Kehrer. A inizio secondo tempo sciupa due grandi chance Perisic, mentre intorno al ventesimo debutta Godin. Il pareggio arriva solo allo scadere grazie al gran diagonale di Longo. Ai rigori Handanovic si erge protagonista neutralizzandone due, di Joao Mario quello che regala il successo. Prossimo impegno domenica prossima a Londra in casa del Tottenham.

Pagelle e tabellino di Psg-Inter

TOP

Esposito – Gioca un primo tempo di grande livello confermando di avere qualità superiori alla norma e ai ragazzi della sua età. A tratti fa impazzire la difesa del Psg praticamente da solo.

Longo – Entra a inizio secondo tempo e riesce a tempo scaduto a siglare il pareggio con un bel gol. Conte può essere davvero soddisfatto di lui.

FLOP

Perisic – Sciupone e superficiale, come suo solito e soprattutto nel primo tempo. Sembra con la testa altrove, ci si aspetta decisamente di più da lui anche in un ruolo a lui poco congeniale.

Dalbert – Conte lo schiera ancora titolare perché non ha di fatto alternative, ma il brasiliano combina davvero poco. Nessun cross degno di nota, tanti e davvero troppi errori.

Psg-Inter 6-7 d.c.r.
41′ Kehrer (P), 94′ Longo (I)
Sequenza rigori: Cavani (gol), Ranocchia (gol), Jese (gol), Gagliardini (gol) Diallo (gol), Colidio (gol), Aouchiche (parato), Agoume (gol), Hemans (gol), Candreva (traversa), Mbe Soh (gol), Longo (gol), Zagre (parato), Joao Mario (gol)

PSG (4-4-2): Areola; Bernat, Kehrer, Diallo, Kurzawa; Meunier, Sarabia, Verratti, Herrera; Draxler, Mbappè. All.: Tuchel

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar (81′ Pirola), De Vrij (66′ Godin), Bastoni (66′ Longo); D’Ambrosio (90′ Agoume), Barella (81′ Joao Mario), Brozovic, Sensi (66′ Gagliardini), Dalbert (66′ Ranocchia); Esposito (66′ Candreva), Perisic (81′ Colidio). All.: Conte.

ARBITRO: Fu Ming

NOTE – Ammoniti: Kurzawa