Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Inter-Borussia Dortmund, Conte: ”Fondamentale vincere, non dobbiamo avere rimpianti”

Inter-Borussia Dortmund, Conte: ”Fondamentale vincere, non dobbiamo avere rimpianti”

inter conte
Antonio Conte (Getty Images)

Inter-Borussia Dortmund, Conte: ”Fondamentale vincere”

INTER-BORUSSIA DORTMUND CONTE CONFERENZA STAMPA – Conferenza stampa per Antonio Conte alla vigilia della sfida contro il Borussia Dortmund. Il tecnico è consapevole dell’importanza della sfida e deve necessariamente vincere per sperare di poter rientrare in corsa per la qualificazione agli ottavi. Ai tedeschi mancheranno due pedine fondamentali e non vivono un momento brillantissimo in campionato; dunque ci sono tutte le premesse per fare bene e vincere questa importante sfida. Queste le parole di Conte: ”Per noi è una partita importante contro una squadra forte ma non si può definire una finale. Non abbiamo avuto molto tempo per preparare la partita, sicuramente abbiamo visto diverse situazioni e fatto alcune situazioni, dobbiamo fare attenzione a non perdere palloni in costruzione, dunque dovremo fare attenzione sotto questo punto di vista. Affrontiamo una squadra che ha giocatori bravi, rapidi e che sono molto bravi in ripartenze. Fin dal primo giorno abbiamo lavorato su un’idea di squadra e di gioco e di conseguenze per vincerle tutte. Domani incontriamo una squadra molto forte, ciò non cambia la nostra mentalità e la necessità di fare punti è la stessa. Se a loro manca qualcuno non è importante, avranno dei sostituti; noi vediamo sempre il bicchiere mezzo pieno, noi pensiamo solo a noi stessi e di cercare di fare una buona partita. L’importante è che noi non perdiamo palloni sanguinari e proveremo ad imporre il nostro gioco come stiamo facendo dall’inizio della stagione. Lukaku è venuto ad abbracciare tutti, era molto contento per i gol. Credo che bisogna avere sempre molto equilibrio: prima era molto criticato, ora è diventato fortissimo. Romelu si è integrato benissimo, questo è un gruppo molto positivo e chiunque arrivi tutti hanno facilità ad ambientarsi. Handanovic è il nostro capitano, un calciatore importante, di esperienze, è tanti anni qui e si tratta di uno dei giocatori più rappresentativi, è un ottimo portiere. Ripetere la prestazione di Barcellona? Non so se basterà, bisogna dare continuità di prestazione e dare tutto, questo sarà importante. Non dobbiamo avere rimpianti e dobbiamo giocare al massimo delle nostre possibilità. Lazaro davanti? Ti ringrazio per il consiglio, magari ti consiglierò anche io qualche pezzo da scrivere… Lazaro non ha le caratteristiche adatte per giocare dentro il campo, è un giocatore di fascia e noi lo abbiamo preso per fare l’esterno. Più volte ha giocato nell’Herta Berlino in quel ruolo, lui è appena arrivato e abbiamo messo in preventivo che potesse avere delle difficoltà. Ora ci dobbiamo lavorare e valuteremo più avanti. Brozovic? Stiamo parlando di un calciatore già importante in questo momento, se continua a lavorare come sta facendo può diventare un top player assoluto. Lautaro? Deve lavorare, testa bassa e pedalare… Non deve pensare che il gol sia tutto, deve lavorare per la squadra, sta diventando un attaccante completo e sta crescendo sotto ogni aspetto. Lautaro ha ampi margini di miglioramento e ha grandi potenzialità” ha concluso.

Inter-Borussia Dortmund, la conferenza di Conte e Brozovic

Queste le parole di Brozovic: ”Sicuramente dopo diversi anni sto giocando in un gruppo e una squadra molto forte, dobbiamo ancora dimostrare tanto e vogliamo vincere domani per confermare che stiamo lavorando molto bene. Manca Sensi? Cambia poco, io gioco sempre nella stessa maniera, faccio sempre ciò che mi chiede l’allenatore. 3-4 anni fa ero più giovane ma in questi anni sono cambiate tante cose, ora vedo le cose diversamente, sono maturato anche grazie a mister Conte” ha concluso.