Inter-Fiorentina 0-0 | Brodino al ‘Meazza’, sorridono Atalanta e Juventus

0
40

Cronaca, tabellino, pagelle con top e flop della sfida Inter-Fiorentina valevole per la 35esima giornata del campionato di Serie A

Inter-Fiorentina 0-0 (Getty Images)

Finisce 0-0 la gara del ‘Meazza’ tra Inter e Fiorentina. Festeggiano Atalanta e Juventus: la prima perché resta al secondo posto, la seconda perché domani con una vittoria contro l’Udinese potrà prendersi il nono scudetto consecutivo. Nel primo tempo protagonista Terracciano, autore di un paio interventi decisivi su Lukaku. Servito da Eriksen, al quarto d’ora il belga coglie anche il palo con un colpo di testa tutt’altro che semplice. Poi si fa male de Vrij, rimpiazzato da Ranocchia. Inter convincente solo a tratti, manca spesso l’ultimo passaggio, contro una Fiorentina arcigna ma praticamente mai pericolosa. Secondo tempo ancor più sottotono, coi nerazzurri anche un po’ sfortunati: colpito un altro palo, stavolta con Sanchez il cui tiro viene deviato da Terracciano. Esce acciaccato D’Ambrosio, condizioni da valutare. Meglio comunque i viola, che a dieci dal termine hanno pure un’occasionissima per passare. In contropiede Chiesa mette Lirola solo davanti ad Handanovic, ma il terzino spara addosso al portiere interista bravo comunque a chiudergli lo specchio. Dopo Roma un altro pareggio per la squadra di Conte, un altro risultato che non può certo far felice…

Pagelle e tabellino di Inter-Fiorentina

TOP

Barella – Lo trovi ovunque e quasi mai perde un contrasto. Peccato per il brutto fallo che gli è costata l’ammonizione (ha rischiato anche qualcosa di più…) e che lo costringerà a saltare la gara col Genoa

FLOP

Sanchez – Confusionario e poco ispirato. Delude sul più bello. Ha fatto meglio Lautaro da subentrato

INTER-FIORENTINA 0-0

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio (69′ Bastoni), de Vrij (22′ Ranocchia), Godin; Candreva (69′ Candreva), Barella, Gagliardini (75′ Brozovic), Young; Eriksen; Lukaku, Sanchez (69′ Lautaro). All.: Conte

FIORENTINA (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Venuti; Duncan (57′ Ghezzal), Badelj (75′ Pulgar), Castrovilli, Dalbert; Cutrone (57′ Kouame), Ribery (74′ Chiesa. All.: Iachini

ARBITRO: Giacomelli di Trieste

NOTE – Ammoniti: Castrovilli, Barella, Caceres

LEGGI ANCHE >>> Marotta: “Rinnovo Lautaro a fine stagione. Sanchez e Chiesa, vi spiego”