Inter-Crotone, Conte: “Bravi a ribaltarla”. Poi ‘bastona’ Vidal

0
720

Le dichiarazioni rilasciate da Antonio Conte dopo la sfida Inter-Crotone valevole per la quindicesima giornata di Serie A e andata in scena al ‘Meazza’

Antonio Conte a Sky Sport

L’Inter dilaga, dopo un brutto primo tempo, contro il Crotone chiudendo il match sul risultato di 6-2. Ottava vittoria consecutiva per la squadra di Conte, ora di nuovo in testa alla classifica aspettando il risultato del Milan impegnato alle 18 in casa del Benevento. “Oggi ci sono state buone risposte, siamo stati bravi a ribaltarla – ha esordito il tecnico nerazzurro al microfono di ‘Sky Sport’ – Abbiamo commesso una ingenuità sul rigore del 2-2, poi i ragazzi hanno fatto la partita giusta portando a casa tre punti”. Per tutte le altre news sull’Inter CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Calciomercato, ‘Papu’ Gomez scelta del club: la contropartita

Inter-Crotone: “Vidal deve tornare ad allenarsi in un certo modo. Ora Hakimi un giocatore migliore”

Arturo Vidal con Lautaro Martinez (Getty Images)

LUKAKU – “Romelu ha avuto un piccolo affaticamento al quadricipite, vedremo domani se è a rischio o meno per la gara contro la Sampdoria. Lo abbiamo sostituito subito, quindi penso non debba essere nulla di grave”.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Crotone, Lukaku out per infortunio | Le ultime da San Siro

VIDAL – Conte critica duramente Vidal, oggi il peggiore in campo e non a caso sostituito all’intervallo: “Ha margini di miglioramento importanti, ma deve lavorare a testa bassa e pedalare perché qui nessuno ha il posto assicurato. Deve dimostrare di meritare di giocare, fare molto meglio di quello che sta facendo. Troppi alti e bassi, questo non ce lo possiamo permettere come Inter. Arturo sa che deve tornare ad allenarsi in un certo modo, basta tacco e punta in allenamento. Allo stesso tempo siamo contenti di aver recuperato Sensi, ora incrociamo le dita. Gagliardini quando entra è una garanzia, ora dobbiamo andare avanti e lavorare cercando di migliorare sempre”.

LEGGI ANCHE >>> Cessione club e calciomercato di gennaio | Marotta allo scoperto

Achraf Hakimi (Getty Images)

HAKIMI – In conclusione Conte spende parole di elogio per Hakimi, autore di una grande partita e del definitivo 6-2, autoelogiandosi per gli evidenti miglioramenti del laterale marocchino: “Nel secondo tempo era l’unica novità della squadra rispetto all’anno scorso… Sta migliorando molto nella fase difensiva, è arrivato qui pensando solo a quella offensiva. Invece noi gli abbiamo fatto capire l’importanza di difendere, lui si è applicato e oggi è un giocatore migliore, offre delle garanzie pure a livello difensivo