Calciomercato, proposta a sorpresa | Dall’Inter al Milan

0
731

In casa Inter al momento non esistono calciatori incedibili in virtù della nuova politica societaria. Intrigo Sensi col Milan alla finestra 

Inter
Sensi e Hakimi (Getty Images)

In casa Inter la nuova politica societaria modifica inevitabilmente le strategie di mercato del club di Zhang che punta a rafforzare la rosa nerazzurra, ma senza compiere follie economiche. Alla luce del ridimensionamento dei costi andrà inoltre inevitabilmente abbassato il monte ingaggi del club, rendendo di fatto ogni calciatori della rosa una papabile cessione, al netto di alcune inevitabili eccezioni. In casa Inter nessuno (o quasi) è quindi incedibile, tantomeno Stefano Sensi che anche quest’anno ha confermato di essere fragilissimo sul piano fisico, vedendo così pregiudicata anche la sua seconda annata in nerazzurro, costellata di assenze e problemi fisici galoppanti, oltre che la partecipazione all’Europeo. Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sull’Inter CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Vecino, possibile svolta con arrivo Inzaghi

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Rilancio Barcellona per Lautaro: possibile doppia contropartita

Calciomercato Inter, il Milan ci prova: Sensi nel mirino, i dettagli

Calciomercato Inter
Stefano Sensi in azione (Getty Images)

Sensi a bilancio pesa per 15 milioni di euro, e piace alla Fiorentina oltre che in Spagna ma attenzione anche al Milan. L’agente del centrocampista ex Sassuolo è eccellenti rapporti con la dirigenza rossonera e a lui non dispiacerebbe rimanere a Milano continuando a giocare anche la Champions.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, assalto a Lukaku | Follia da 168 milioni

Difficile però d’altro canto che i rossoneri decidano nel caso di investire particolari cifre nell’immediato su un calciatore come Sensi che non ha dato le sufficienti garanzie dal punto di vista fisico. Eventualmente la proposta potrebbe essere di prestito con diritto di riscatto. Al netto però delle difficoltà economiche risulta comunque altamente improbabile pensare a una sua cessione al Milan, per giunta a tali condizioni non particolarmente favorevoli dal punto di vista strettamente degli introiti.