Eriksen, impiantato il defibrillatore | Sostituto: due nomi clamorosi

0
723

Inter, Eriksen potrebbe lasciare l’ospedale già nella giornata di oggi. Ecco i candidati alla sua sostituzione

Inter
Christian Eriksen (Getty Images)

Nella serata di ieri la conferma, impiantato a Eriksen un defibrillatore cardiaco. L’operazione è andata bene, col danese che potrebbe essere dimesso dall’ospedale tra oggi e domani. Per lui si prevede un periodo di assoluto riposo prima del ritorno a Milano a luglio per dei controlli specifici. C’è la speranza che l’arresto cardiaco possa essere stato causato solo da una infiammazione, in tal caso il defibrillatore sottocutaneo potrebbe essere tolto. Gli esperti, tuttavia, sostengo che questa sia una ipotesi alquanto remota. Se così non fosse, ecco che per lui sarebbe del tutto impossibile tornare a giocare, perlomeno in Italia dove non gli verrebbe sicuramente concessa l’idoneità.

L’assicurazione stipulata dall’UEFA risarcirebbe l’Inter se il classe ’92 decidesse di ritirarsi, se invece volesse continuare altrove – in Inghilterra e soprattutto in Olanda, vedi l’amico ed compagno all’Ajax Blind – la dirigenza interista dovrebbe trovare un acquirente. Questi sono comunque discorsi che verranno affrontati più avanti, ora l’importante è che Eriksen stia bene. Secondo il ‘Corriere dello Sport’ in casa nerazzurra sono però cominciate le riflessioni sull’eventuale sostituto del numero 24, rivelatosi alla fine determinante per la conquista del diciannovesimo scudetto. Il quotidiano romano lancia nientemeno che due nomi clamorosi in aggiunta a quello di van de Beek, olandese ai margini del Manchester United e vecchio pallino di Ausilio. Curiosità: a gennaio scorso il Ds provò a prenderlo attraverso uno scambio proprio con Eriksen… Gli ‘altri’ sono nientemeno che Mateo Kovacic ora al Chelsea, che potrebbe finire nell’affare Hakimi anche con la semplice formula del prestito, e Hakan Calhanoglu in scadenza col Milan e che a quanto pare l’agente ha riproposto all’Inter in questi giorni.

Mateo Kovacic (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> INTERLIVE | Affare a zero, ‘pericolo’ Cagliari. Ma Giulini può diventare un alleato

Calciomercato Inter, Calhanoglu a zero: la richiesta di ingaggio

Milan, Hakan Calhanoglu (Getty Images)

Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sull’Inter CLICCA QUI.

Se Kovacic tornerebbe magari pure solo in prestito ma nell’ambito della operazione Hakimi, Calhanoglu sarebbe un affare a costo zero seppur costoso lato ingaggio visto che il suo agente chiede non meno di 5 milioni di euro netti, circa 10 milioni di euro lordi.