Lautaro chiede più soldi | Rinnovo o addio: ecco cifre e condizioni

0
6493

Lautaro Martinez ha disputato una grande Copa America vinta proprio dalla sua Argentina in finale contro il Brasile. Il suo contratto con l’Inter scade nel 2023

Lautaro Martinez (Getty Images)

Dopo una Copa America da protagonista, sale ulteriormente il valore di Lautaro Martinez. E aumenta, a quanto pare, anche la sua richiesta di ingaggio per il rinnovo del contratto in scadenza a giugno 2023. Dopo il rifiuto dell’ultima proposta, 4,5-5 milioni più bonus, da parte del nuovo agente Alejandro Camano, ecco che le parti dovranno risedersi a trattare su nuove basi: stando al ‘Corriere dello Sport’ ora l’argentino e il suo rappresentante chiedono uno stipendio da circa 6 milioni netti, cifra che consentirebbe all’ex Racing di diventare il secondo calciatore più pagato della rosa dopo la coppia Lukaku-Eriksen (7,5 più bonus). Possibile un’intesa che ‘accontenti’ davvero il numero dieci nerazzurri, intesa sui 5,5 milioni netti più bonus fino a giugno 2024 per complessivi 22 milioni di euro. Nel nuovo contratto potrebbe non essere inclusa la clausola attualmente fissata a 111 milioni e valida solo dal 1° al 7 luglio oltre che solo per l’estero.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | E’ fatta per Gravillon al Reims: i dettagli

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Perisic, 18 milioni per l’addio all’Inter

Calciomercato Inter, ‘pazzi’ per Lautaro: ma servono 80-90 milioni

Lautaro e Messi (Getty Images)

Per tutte le altre news di calciomercato e non solo CLICCA QUI

L’alternativa al rinnovo, scrive il quotidiano romano, è la cessione. Ovvero una possibilità per cui è al lavoro da tempo il procuratore dell’attaccante di Bahia Bianca. Barcellona, Real Madrid e Atletico, specie quest’ultimo sono molto interessati a Martinez ma nessuna delle due, almeno finora, ha dimostrato di poter soddisfare le volontà dell’Inter. Dopo Hakimi al Psg, i nerazzurri non hanno infatti più urgente bisogno di liquidità, per questo Lautaro verrebbe lasciato andare solo dinanzi a una offerta irrinunciabile. Parliamo di 80-90 milioni di euro, cifre che oggi si possono permettere solo lo stesso Psg e i top club inglesi, vedi il Manchester City che ancora non ha preso un erede di Aguero.