Carr: “L’Inter ha investito su Kevin Zefi per un motivo: è un grande affare per loro”

0
178

Inter, Stephen Carr ha voluto dare il suo parere sul nuovo acquisto della squadra nerazzurra Kevin Zefi suo giovane connazionale irlandese

Inter, battuta la Juve per Zefi

L’Inter ha appena acquistato per il proprio settore giovanile e per la felicità del nuovo allenatore Christian Chivu il calciatore classe 2005 Kevin Zefi dallo Shamrock Rovers squadra irlandese. In merito a questo nuovo acquisto, l’ex difensore irlandese Stephen Carr è stato intervistato dal Times. Queste le sue parole sul suo giovane connazionale: “I prossimi due anni sono probabilmente quelli più importanti nella vita di Kevin perché ora vedi quanto sono giovani i giocatori. Alcuni giocano in Champions League a 16 o 17 anni. L’Inter ha investito su Kevin per un motivo: è un grande affare per loro e il loro obiettivo è spingerlo più forte che possono e farlo crescere il ​​più rapidamente possibile. Gli daranno un po’ di tempo”. All’ex giocatore che ha giocato in Premier League con Tottenham, Newcastle e Birmingham, hanno chiesto se questo attaccante sarà pronto per giocare in Italia e lui ha spiegato: “Le opinioni sono divise, ma non credo che sia un bene che i migliori ragazzi irlandesi rimangano in Irlanda fino ai 18 anni. Sicuramente limita le opportunità. Kevin è coraggioso ad andare in Italia. È una buona prova per il suo carattere che penso supererà”. Per tutte le altre news CLICCA QUI.

 

Naturalmente, come per tutti i giovani promettenti, sono già iniziati i paragoni, in questo caso i nomi che sono stati accostati a Zefi sono quelli di Jack Grealish e Damien Duff, ma Carr preferisce gettare subito acqua sul fuoco e ha dichiarato: “Duff era un grande giocatore e un grande professionista. Kevin sarà paragonato a tanti giocatori, ma la cosa più importante per lui è non ascoltare, perché non appena lo fai cadi in una trappola pericolosa, credendo al clamore. Kevin ha sicuramente un’abilità tecnica abbastanza insolita. Non se ne vedono più molti, soprattutto in Irlanda. Ecco perché il confronto sarà fatto con il suo dribbling e quello che fa. Se puoi usare Duff come esempio per come arrivare da qualche parte, allora sarà fantastico per imparare”.