Dzeko, in declino ma importante: a Firenze il primo gol pesante

0
576

Edin Dzeko ha segnato una rete importantissima contro la Fiorentina e consolida la sua posizione nel gruppo dell’Inter, nonostante la non più giovane età

Inter
Dzeko (Getty Images)

A 35 anni e con un rispettabile passato alle spalle nelle file di Manchester City e Roma, all’inizio della sua avventura con l’Inter Edin Dzeko era stato classificato come un elemento di contorno che avrebbe potuto garantire al gruppo soltanto un po’ di esperienza in più. Eppure il centravanti bosniaco ha superato le aspettative con una spinta di fiducia da parte di Inzaghi, segnando finora 4 reti in 5 giornate alle spalle di Immobile capocannoniere e ritagliandosi un posto di prestigio. In particolar modo l’ultima incornata di testa alle spalle di Dragowski che ha valso il ribaltone dell’Inter contro una gagliarda Fiorentina è stata la ciliegina sulla torta. Adesso anche grazie a lui i nerazzurri svettano sul gradino più alto della classifica – almeno per una notte – e possono dormire sonni tranquilli senza l’incubo di Lukaku al Chelsea che ogni tanto torna prepotente. Dzeko non ha la stessa forza fisica del belga, non si fa strada tra i difensori come un carro armato ma li chiama attorno a sé per fare da sponda ai compagni. Un approccio diverso ma efficace.

LEGGI ANCHE >>> Vittoria contro la Fiorentina speciale per l’Inter | Il motivo

LEGGI ANCHE >>> Inzaghi sulla scia di Conte

L’importanza di Dzeko nei meccanismi dell’Inter

Inter
Edin Dzeko (Getty Images)

Esperienza, personalità, intelligenza tattica: queste le prime qualità che non hanno risentito dell’avanzare dell’età ma che piuttosto col passare del tempo si sono temprate. In aggiunta, quasi come se fosse un bonus per un attaccante ma in realtà è quello che conta più di tutto, non è venuto a mancare l’apporto sottorete. Edin Dzeko è ormai un punto fermo per il gioco dell’Inter e l’accoppiata con Lautaro è tra le più produttive dell’intera Serie A. Fortuna che Inzaghi non lo abbia sostituito e lui sa di poterci scherzare sopra.