Inter-Atalanta, Inzaghi: “Voglio fame e cattiveria”. Poi ‘criptico’ sulla Champions

0
106

Inter-Atalanta: Inzaghi ha parlato alla vigilia del match tra i nerazzurri e l’Atalanta del’ostico match che attende i Campioni d’Italia

Inter-Atalanta
Simone Inzaghi © Getty Images

L’Inter, domani alle 18, allo stadio ‘San Siro’ affronterà in un big match tutto da vivere e da scrivere l’Atalanta di Giampiero Gasperini dopo la bella e sofferta vittoria dei nerazzurri in trasferta contro la Fiorentina. Simone Inzaghi ha parlato alla vigilia del confronto ai microfoni di ‘Inter TV’ spiegando che è focalizzato al 100% sulla ‘Dea’, lui come i suoi giocatori e il suo staff. Per tutte le altre news CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE>>> INTERLIVE | Arrivata la firma sul rinnovo: i dettagli

Inter-Atalanta, Inzaghi: “Reazione importante a Firenze, domani voglio vedere ancora più fame e cattiveria”

Inter-Atalanta
Simone Inzaghi © Getty Images

“Io penso che il successo di martedì sia stato importante, nonostante la prima mezzora sofferta siamo rimasti lucidi. Ho visto una grande reazione, da squadra importante: abbiamo vinto su un campo difficile, domani ne avremo un’altra altrettanto impegnativa. Formazione? Oggi c’è una seduta importante, vedrò le condizioni generali della squadra, poi deciderò con calma la formazione. L’Atalanta è un’ottima squadra, non ti regala nulla, noi dovremo essere bravi a fare altrettanto”.

LEGGI ANCHE>>> Ter Stegen: Juventus e Inter interessate ma il prezzo è quasi proibitivo

Noi dobbiamo metterci la fame e la cattiveria che faranno la differenza. Tanti gol con tanti giocatori diversi? Mi fa piacere, cerco di coinvolgere tutti. Ho la fortuna di avere ottimi giocatori che si fanno sempre trovare pronti. I titolari sono sempre meno con le 5 sostituzioni, tutti danno ottimo segnali. Cerchiamo di preparare tante cose, ho avuto la fortuna di trovare una squadra già ottimamente allenata, che mi ha dato grande disponibilità. Cerchiamo di dare idee per far evolvere la squadra. Shakhtar Donetsk? Mi è difficile pensarci, siamo focalizzati sull’Atalanta, grande squadra. Giocando ogni 2 giorni è difficile fare discorsi a lungo termine”.