Michieletto: “Quando arrivò dal Cagliari ero felicissimo Barella è incredibile”

0
205

Inter, il pallavolista Alessandro Michieletto ha indicato come Nicolò Barella l’erede di Javier Zanetti come suo nuovo  idolo nerazzurro

 

 

Calciomercato Inter
Nicolò Barella © Getty Images

La nazionale maschile di pallavolo ha vinto l’Europeo e uno dei suoi protagonisti, l’interista Alessandro Michieletto, è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport. Queste le sue prime dichiarazioni: “Dopo la vittoria dell’Italvolley all’Europeo mi ha scritto Barella. Ci siamo dati appuntamento a San Siro, appena potrò”. Come dicevamo, il giovane pallavolista è un tifoso nerazzurro e gli hanno domandato quale fosse il suo idolo e lui ha spiegato: “Zanetti per me resta il Capitano. Ora Barella tutta la vita. E non certo per il nostro contatto via social. Quando arrivò dal Cagliari ero felicissimo, poi Lukaku gli ha fatto un po’ ombra. Ma Nicolò è incredibile, non c’è una partita in cui tradisca. E a certi livelli questa continuità è incredibile. Ho sentito qualche critica durante l’Europeo, ma per me è stato grandissimo anche lì”.

LEGGI ANCHE >>> Bellinazzo ‘preoccupa’ i tifosi dell’Inter (e non solo): “Persi 900 milioni”

LEGGI ANCHE >>> 250 volte Brozovic contro lo Shakhtar Donetsk: la statistica

Lo sportivo ha poi spiegato che ha un grandissimo desiderio di tornare a vedere la sua squadra del cuore allo stadio il più presto possibile e infatti ha detto: “Farò l’impossibile per esserci con lo Sheriff! Ho anche l’aggancio di Davide Lama, che lavora per l’Inter ed era con noi all’Olimpiade di Tokyo. Se qualcuno mi volesse invitare sarei anche onorato di vedere Appiano e conoscere la squadra”.