Qatar 2022, il resoconto dopo la sosta: le Nazionali “costano” 3 infortuni

0
20

L’ultima sosta del 2021 per le qualificazioni a Qatar 2022, costano all’Inter di Simone Inzaghi 3 infortuni. Il resoconto dei calciatori convocati dalle Nazionali

Alessandro Bastoni ©LaPresse

Ancora una volta l’Inter fà i conti con la sosta per le Nazionali. Le gare di qualificazione a Qatar 2022 sono constate a Simone Inzaghi ben 3 infortuni. Il primo è stato Alessandro Bastoni, il quale ha lasciato anzitempo il ritiro dell’Italia di Roberto Mancini senza prendere parte alle sfide con Svizzera Irlanda del Nord. Il secondo, da registrare è quello di Stefan De Vrij. L’assenza dell’olandese contro Napoli e Shaktahr Donetsk si farà sentire, ma fortunatamente non si è trattato di stiramento ai flessori della gamba destra.

Infine, l’ultimo della lista è stato Alexis Sanchez, il quale è uscito al 36′ del primo tempo nella sfida tra Cile e Ecuador, terminata 0-2. Il Nino Maravilla, si sottoporrà domani agli esami strumentali per verificare l’entità dell’infortunio. Presumibilmente anche lui salterà i prossimi due impegni con la maglia dell’Inter.

Qatar 2022: 12 nazionali per un totale di 1566 minuti giocati

Alexis Sanchez ©LaPresse

I calciatori dell’Inter impegnati in questo giro di qualificazioni ai Mondiali, sono in totale 12. Barella, Brozovic, Perisic, Skriniar, Calhanoglu, Dumfries, De Vrij, Correa, Lautaro, Vidal, Sanchez e Vecino. Croati e olandesi hanno festeggiato la qualificazione a Qatar 2022, insieme agli argentini, per gli azzurri ci saranno i playoff, la Slovacchia saluta e nel gruppo sudamericano la lotta al quarto posto è aperta.

LEGGI ANCHE>>> Sanchez atteso in Italia per gli esami strumentali

Barella ha disputato 133′ minuti nei due impegni con l’Italia: il centrocampista nerazzurro è stato sostituito due volte da Mancini, apparso stanco in entrambe le uscite. Brozovic, autore anche di un’autogol spettacolare, ha giocato 135′, due in più dell’amico Barella. Perisic 144′, con un gol nella goleada 7-1 rifilata a Malta. Skriniar stakanovista con 180′ disputati, Calhanoglu 172′. De Vrij 90′, l’ultimo è stato fatale per il difensore che ha subito un infortunio muscolare. Dumfries ha giocato entrambe le gare con l’Olanda per intero. Correa 90′ complessivi con Uruguay e Brasile. Sanchez 126′ (90+36) uscito per infortunio. Vidal ha giocato 84′ contro il Paraguay e 15′ causa espulsione contro l’Ecuador. Per Vecino 119′ con la Nazionale uruguagia.