Blitz dell’Inter a Torino nel 2022 per una valida contropartita

0
27

Il club nerazzurro prende di mira il difensore centrale granata, affare possibile ad una precisa condizione

Se n’è parlato come uno dei possibili nuovi innesti della difesa del futuro dell’Inter, destinata a perdere Ranocchia, D’Ambrosio e Kolarov per scadenza di contratto: il nome di Gleison Bremer, di proprietà del Torino, si fa ancora più insistente tra le voci di mercato.

Calciomercato Inter, Conte all'assalto di Bremer
Bremer in azione ©LaPresse

LEGGI ANCHE >>> Inter dominatrice della Serie A: c’è la ‘minaccia’ di Conte

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Brozovic ad altezza Lautaro: arrivano conferme

Tale innesto, tuttavia, non rientra nei piani di Marotta ed Ausilio per l’imminente sessione di gennaio. Come noto, infatti, buona parte dei colpi più caldi verrà riservata per giugno 2022 restando in linea con la politica trasferimenti stabilita dalla società ad inizio stagione. Una nota positiva, considerato che il Torino non si sarebbe neppure privato tanto facilmente di un elemento importante quando manca ancora metà calendario al fotofinish di campionato. Il patron granata Cairo potrebbe imporre all’Inter una sola ma necessaria condizione: esborso cash da almeno 25 milioni di euro, meglio gestibile dai nerazzurri se venisse inserita una contropartita tecnica. I volti tirati in ballo sarebbero quelli di Pinamonti, Vanheusden e Satriano come conferma il ‘Corriere dello Sport’.