Lukaku, perchè il ritorno all’Inter (adesso) è impossibile

0
1004

Romelu Lukaku ha rotto con il Chelsea e con Tuchel dopo l’intervista in cui ha espresso anche il suo desiderio di tornare all’Inter

Se n’è parlato tanto e se ne parla anche ora del perchè Romelu Lukaku abbia deciso di andar via dall’Inter. Una scelta parecchio contestata da tutti i tifosi nerazzurri, che a quanto pare non hanno ancora mandato giù l’addio del bomber belga.

LEGGI ANCHE >>> Rottura col tecnico definitiva: l’Inter può giocarsi la ‘carta’ Vecino

Romelu Lukaku ©LaPresse

A causa delle sue ultime pesanti dichiarazioni, “Chiedo scusa ai tifosi dell’Inter perchè la maniera in cui me ne sono andato sarebbe dovuta essere diversa. Spero davvero nel profondo del mio cuore di tornare a Milano”, il classe 1993 è stato escluso dal big match contro il Liverpool di ieri terminato 2-2.

Tuchel, che Lukaku ha ‘attaccato’, ha provato ieri a gettare un po’ d’acqua sul fuoco annunciando un faccia a faccia con il bomber di Anversa: “Rimarrà un nostro giocatore. Noi proteggeremo sempre i nostri giocatori – le parole del tecnico dei ‘Blues’ a ‘BeIn Sports’ – quando prendiamo decisioni come queste, dobbiamo valutare la situazione senza ascoltare i media o farci prendere dalla pressione. Vogliamo però capire cosa ha detto e perché lo ha detto. Questo è l’obiettivo dell’incontro di domani (oggi, ndr)”.

Calciomercato Inter, ritorno Lukaku (a gennaio) è impossibile

Calciomercato Inter, ritorno Lukaku: parla Ausilio
Romelu Lukaku ©LaPresse

Ma un suo ritorno all’Inter a gennaio è del tutto impossibile, sia per motivi ambientali (la Curva ha già manifestato la sua contrarietà al ritorno), che economici (sempre ammesso che il Chelsea lo liberi nel bel mezzo della stagione) ma dubitiamo che i ‘Blues’ si facciano carico dell’intero stipendio che al momento sfiora i 14 milioni netti con tutti i bonus. Oltre questo si tratta anche di una questione di equilibrio di squadra, dal momento che con l’arrivo di Dzeko la squadra ha trovato una brillante quadratura e un possibile arrivo di Lukaku rischierebbe fortemente di destabilizzare lo spogliatoio oltre che l’ambiente.

Paolo Scelzi