Zerbin il nuovo che avanza: quel retroscena sull’Inter

0
127

Alessio Zerbin che attualmente si trova in forza al Frosinone, ma con un retroscena sull’Inter non da poco

Occhi puntati su Alessio Zerbin, calciatore che si sta rendendo protagonista in Serie B con numeri davvero importanti. Nel frattempo anche alcune società di Serie A osservano e prendono appunti sul proprio taccuino.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, ora Nandez è tra Torino e Napoli | Le ultime

Zerbin il nuovo che avanza: il retroscena sull'Inter
Alessio Zerbin ©LaPresse

Alessio Zerbin, esterno d’attacco che sta sorprendendo tutti in Serie B con i suoi importanti numeri sino a questo momento.

Alessio Zerbin, 22 anni e un futuro tutto da scrivere. Più che positiva sin qui la sua stagione in Serie B con la maglia del Frosinone. Il calciatore nativo di Novara è stato in grado di siglare ben 6 reti e fornire 2 assist in sole 13 apparizioni in campionato. A detenerne però il cartellino è proprio il Napoli. Tante ora le società che hanno puntato gli occhi su di lui e che in questo momento, osservano giustamente con attenzione. Nel frattempo il Frosinone può goderselo, ma la società del presidente De Laurentiis ci punta molto, tant’è che anche il ds Giuntoli non ha mai nascosto il suo forte interesse per lui e spera un giorno di poterlo riabbracciare al Napoli. A venir fuori, è stato però un simpatico retroscena che lo ha visto legato in passato anche all’Inter.

Zerbin e quel retroscena incredibile sull’Inter del Triplete

Zerbin il nuovo che avanza: il retroscena sull'Inter
Alessio Zerbin ©LaPresse

Attualmente in forza al Frosinone e legato al Napoli fino al 2024, Alessio Zerbin si è raccontato direttamente ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’ svelando un importante aneddoto sull’Inter: “All’Inter è stato tutto così bellissimo. Giravamo per tutta Europa, ci portavano a San Siro ed era proprio lì che facevo il raccattapalle, così ho potuto ammirare da vicino l’Inter del Triplete.” Poi aggiunge: “Quando sono andato via, essendo stato scartato anche dall’Inter e dal Novara, non ci sono rimasto male perchè non avrei mai pensato di fare il calciatore.”