Rabbia Inzaghi: “Approccio sbagliato. All’intervallo ne avrei cambiati più di due”

0
176

Le dichiarazioni di Inzaghi dopo la bruciante sconfitta col Sassuolo e il conseguente mancato sorpasso al Milan in testa alla classifica

E’ tornata la pazza Inter. Nella giornata in cui doveva esserci il sorpasso sul Milan, frenato ieri dalla Salernitana ultima in classifica, al ‘Meazza’ la squadra di Inzaghi gioca una pessima partita contro il Sassuolo perdendo 2-0. In ottica Scudetto un brutto segnale per i nerazzurri, nelle ultime tre gare capaci di conquistare appena un punto.

Simone Inzaghi a Dazn

Sono molto arrabbiato per l’approccio, dovevamo stare attenti al di là delle fatiche di coppa e delle qualità del Sassuolo sicuramente più fresco di noi – ha detto il tecnico dell’Inter al microfono di ‘Dazn’ – Il secondo tempo abbiamo cercato di organizzare qualcosa, ma non abbiamo avuto l’episodio a nostro favore. Adesso dobbiamo ricaricarci e ripartire, siamo tutti lì e da qui alla fine ci saranno tredici finali. Ora analizzeremo questa sconfitta che dovremo metterla subito alle spalle perché presto si scende in campo di nuovo”.

“Se la squadra sta giocando con un po’ d’ansia? No, assolutamente – ha risposto Inzaghi – Sono grandi campioni abituati a partite del genere. Problemi in zona gol? Penso che abbiamo creato tantissimo, però non siamo riusciti a riaprirla. All’intervallo ne avrei cambiati più di due… Siamo ancora il migliore attacco, sono certo che torneremo a segnare. Sono più preoccupato del fatto che prendiamo sempre gol, bisognava essere più attenti sapendo che il Sassuolo è una squadra tecnica e che ha già fatto bene con le altre grandi. Ripeto, non si può sbagliare l’approccio di una partita del genere se si vuol portare a casa lo Scudetto”, ha concluso.