Inter, non solo Scamacca: torna di moda anche il nome dell’ex per l’attacco

0
75

Non solo Scamacca per giugno. Anche l’ex Inter finisce nel mirino dei nerazzurri per la prossima sessione di mercato

Molteplici le trattative di mercato al quale sembra intenzionata a mettersi di fronte l’Inter. Basti pensare che la dirigenza nerazzurra abbia già chiuso l’affare Onana per giugno. Ma non è finita qui, dal momento che la ‘Beneamata’ sembrerebbe aver soltanto iniziato a scaldare i motori.

Inter, non solo Scamacca: torna di moda anche il nome dell'ex per l'attacco
Gianluca Scamacca ©LaPresse

Dopo gli ultimi passi falsi commessi in campionato (e non solo) l’Inter di Simone Inzaghi ha soltanto in mente di rimettersi in carreggiata. Salgono così a quota 3 i match nella quale i nerazzurri non sono riusciti a trovare la via del gol. D’altra parte tutto ciò che si augurano i nerazzurri è quello di tornare a gonfiare la rete quanto prima, anche e soprattutto in virtù del match d’andata di Coppa Italia contro il Milan. Il pareggio non soddisfacente ottenuto contro il Genoa dovrebbe aver sicuramente insegnato qualcosa agli attuali campioni d’Italia, anche se c’è da ammettere che gli attuali campioni d’Italia hanno creato tanto e a loro volta hanno sprecato parecchio (ben 21 i tiri totali). Non a caso, il destino della ‘Beneamata’, potrebbe incrociarsi nuovamente con quello della squadra ligure, anche se questa volta in ottica mercato.

Calciomercato Inter, occhi puntati su Destro per giugno: è in scadenza

Calciomercato Inter, occhi puntati su Destro per giugno: è in scadenza 
Mattia Destro ©LaPresse

L’Inter non ha dubbi: è Gianluca Scamacca l’erede designato per il vice e futuro erede di Edin Dzeko. Il classe 1999 ha convinto e continua a sorprendere con i suoi sorprendenti numeri. Ben 10 i gol siglati in questo campionato e già 24 presenze collezionate. Indubbiamente numeri da grande centravanti, ma la dirigenza interista non si accontenta e sembrerebbe aver messo gli occhi su Mattia Destro (in scadenza a giugno). Il giocatore è stato in grado di timbrare il cartellino ben 9 volte in sole 18 apparizioni in quest’annata. Si tratterebbe di un ritorno che avrebbe del clamoroso, essendo che il centravanti classe 1991 ha già vestito in passato la maglia nerazzurra nel loro settore giovanile (fino ad arrivare alla Primavera).