Mancini porta via il fedelissimo: 100 milioni per far tremare l’Inter

0
1085

La delusione per la mancata qualificazione al Mondiale è dilagante per l’Italia ed anche per gli azzurri. Roberto Mancini ha un altro futuro all’orizzonte e nel caso potrebbe portare un suo pupillo 

Si è esaurita ieri l’ultima speranza dell’Italia di approdare al Mondiale in Qatar. L’ultima partecipazione azzurra resterà quindi quella del lontano 2014 per la delusione e l’amarezza dell’intero popolo italiano, passato dall’esaltazione per l’Europeo vinto allo sconforto per la sconfitta contro la Macedonia del Nord che ha infranto le possibilità di arrivare al Mondiale. Tanta delusione in primis per i calciatori oltre che per il commissario tecnico Roberto Mancini, il cui destino sembra segnato e lontano dalla panchina azzurra.

Barella ©LaPresse

Il ct italiano potrebbe infatti dimettersi dopo l’inutile partita da giocare contro la Turchia la prossima settimana, e a quel punto potrebbe quindi andare a caccia di una nuova avventura. Al contempo una riflessione andrà fatta anche sui singoli, con diversi big sottotono nella gara di ieri e che dovranno presto dare risposte in campo. Tra questi anche Nicolò Barella, bocciato contro la Macedonia ed in generale reduce da un periodo negativo anche con l’Inter.

Calciomercato Inter, pericolo Mancini per Barella: con lui in un altro club

Barella ©LaPresse

Proprio i destini di Mancini e Barella potrebbero incrociarsi nuovamente in un altro modo. Sul ct italiano, dopo le possibili dimissioni, potrebbero lanciarsi un paio di top club europei in cerca di rilancio come Manchester United e Paris Saint Germain.

In questi casi lo stesso Mancini nella sua prossima avventura potrebbe provare a portare con se proprio un pupillo come Barella, tra i suoi fedelissimi in nazionale. Servirebbe però un’offerta choc almeno da 90-100 milioni di euro per strapparlo all’Inter, senza contare che il calciatore vuole proseguire in nerazzurro.