L’Inter aspetta Gosens: c’è la Juve nel mirino

0
76

L’Inter ha fretta ma concede a Gosens tutto il tempo che occorre. Il tedesco mette la Juventus nel mirino

Ancora altre otto giornate al termine del campionato e scopriremo chi sarà la squadra vincitrice di questa Serie A 2021/2022. Ora come ora, l’Inter ha fretta e si trova a dover rincorrere un’altra volta Napoli e Milan, ma nonostante questo, Inzaghi e i suoi concedono tutto il tempo necessario che occorre a Robin Gosens per vederlo esprimersi ai suoi livelli.

L’Inter aspetta Gosens: c'è la Juve nel mirino
Robin Gosens ©LaPresse
L’esterno tedesco è reduce da un serio infortunio rimediato lo scorso 29 settembre in Champions League contro lo Young Boys (quando ancora all’Atalanta). Ad aver complicato ulteriormente le cose nel suo periodo iniziale all’Inter, è stata inoltre la seguente ricaduta subita dall’ex bergamasco, tant’è che anche Flick ha preferito non convocarlo per queste gare internazionali, essendo che la sua Germania è ormai già qualificata al mondiale di Qatar 2022. Nonostante questo, Robin Gosens ha voglia di ritornare ad esprimersi sui propri livelli quanto prima e glielo si legge in faccia, ma, qualora ce ne fosse stato bisogno, il classe 1994 lo ha dimostrato con l’assist servito in favore di Edin Dzeko contro la Salernitana dopo appena 2′ dal suo ingresso in campo. L’attuale numero 18 dei nerazzurri esta comunque una certezza di assoluto valore e conta di essere al 100 % già durante queste ultime partite di campionato e perché no; anche contro la prossima contro la Juventus.

Inter, il rendimento di Gosens in nerazzurro sino a questo momento

Inter, il rendimento di Gosens in nerazzurro sino a questo momento 
Robin Gosens ©LaPresse
Un totale di 84′ di gioco effettivi il minutaggio raccolto da Robin Gosens in nerazzurro sino a questo momento. L’esterno tedesco, in questa sua nuova esperienza all’Inter è stato in grado di scendere in campo in quattro determinate partite e di fornire addirittura un assist contro la Salernitana di Davide Nicola (a soli 2′ dal suo ingresso in campo). Questo il bottino raccolto dall’ex Atalanta sino a questo momento, ma, chiaramente non è ancora finita qui, essendo che Inzaghi e il suo staff contano di rivedere quanto prima il classe 1994 al 100 % della forma. La Juventus è avvisata.