60 milioni per averlo: l’Inter ha scelto il nuovo bomber

0
213

L’Inter punta dritto almeno ad un nuovo centravanti per la prossima estate. C’è la fila per un obiettivo dal Portogallo che però ha costi esorbitanti 

Alla riapertura del calciomercato l’attacco sarà uno dei reparti maggiormente attenzionati per l’Inter che dovrà lavorare per potenziare la prima linea di Inzaghi che ha avuto non pochi problemi realizzativi in questi primi mesi del 2022. Un calo di rendimento complessivo che si specchia bene nei numeri in pesante calo dei vari Lautaro Martinez, Dzeko e soci, che si sono alternati a caccia del giusto equilibrio in una corsa scudetto sempre più ostica.

Simone Inzaghi ©LaPresse

Inevitabile quindi, viste anche le situazioni di Sanchez e Caicedo, senza dimenticare il deludente Correa, pensare ad almeno un nuovo centravanti per rimpinguare il reparto. Nel caso specifico si punta ad un attaccante giovane ma già in rampa di lancio, che abbia in dote un discreto numero di reti. In questo senso un profilo che era stato diversi mesi fa all’Inter, ma non solo, è Darwin Núñez, promettente attaccante della Nazionale uruguaiana e del Benfica che sta segnando gol a grappoli.

Calciomercato Inter, Nunez ha costi esorbitanti: scelta su Scamacca

Nunez ©LaPresse 

Arsenal, West Ham, Tottenham, Milan e Inter avrebbero messo gli occhi su Nunez che però ha una clausola rescissoria pazzesca da 150 milioni di euro insieme ad un contratto in scadenza nel giugno 2025, e quindi ancora piuttosto lungo. Sull’eventuale cessione dell’uruguaiano c’è anche un 20% che spetta all’Almeria, motivo per cui il Benfica non si siederà al tavolo delle trattative per meno di 60 milioni di euro, senza contare le commissioni.

Cifre talmente esorbitanti da escludere l’Inter dalla corsa a Nunez. Per il ruolo di prima punta inoltre i nerazzurri sembrano aver scelto Gianluca Scamacca.