Rinnovo Perisic: ecco come stanno davvero le cose

0
54

Situazione ancora da monitorare in casa Inter per quanto riguarda il rinnovo di Perisic ma i presupposti restano ottimi

L’Inter di Simone Inzaghi torna nuovamente a vincere e lo fa nel migliore dei modi contro una Juventus più che pericolosa all”Allianz Stadium’. Decisiva la rete messa a segno su calcio di rigore da Calhanoglu, ma per i nerazzurri è tempo ora di ritrovare quella continuità che manca ormai da mesi.

Calciomercato Inter, rinnovo Perisic: ecco come stanno le cose
Ivan Perisic © LaPresse

Una vittoria che mancava in mura nemiche dall’ormai scorso 17 dicembre (quando i nerazzurri si imposero per 0-5 contro la Salernitana). Da quel momento lì, gli attuali campioni d’Italia sono stati in grado di far registrare altre sole 4 vittorie interne in ben 11 partite di campionato (fino ad arrivare a quella ottenuta la scorsa sera contro la squadra di Massimiliano Allegri). Situazione agrodolce quella che incorre sul fronte calciomercato invece, in quanto l’Inter di Simone Inzaghi -oltre a tentare di potersi accaparrare quanti più giocatori possibili durante la prossima finestra di mercato estiva- dev’essere anche in grado di risultare lungimirante in ottica rinnovi. Da tempo si parla infatti del prolungamento di contratto di Ivan Perisic, ma al momento la situazione resta ancora in stand-by.

Calciomercato Inter, tutto ciò che filtra dalla Pinetina per il rinnovo di Perisic

Calciomercato Inter, tutto ciò che filtra dalla Pinetina per il rinnovo di Perisic 
Ivan Perisic ©LaPresse

Situazione ancora in fase di stallo per quanto riguarda il rinnovo di Ivan Perisic. L’entourage del giocatore e la dirigenza interista si erano incontrati lo scorso febbraio, ma da lì non c’è più stato alcun risvolto. Filtra indubbiamente ottimismo in casa Inter e l’intenzione ora come ora è quella di poter trovare un accordo intorno ai 4 milioni di euro (più eventuali bonus). Da capire ancora la durata dell’eventuale prolungamento di contratto, ma si può provare a ragionare su un biennale. Il croato -dopo anni- si è integrato perfettamente nel clima di Milano e la sua priorità è chiaramente quella di continuare a voler giocare ad alti livelli. Come già accaduto con Brozovic qualche settimana fa, si è ancora in tempo per poter trovare un accordo quanto prima.