Serie A, quanto pesano gli scontri diretti in caso di parità al fotofinish

0
51

I possibili scenari nel caso in cui le tre pretendenti al titolo dovessero terminare la loro corsa a pari punti, tra scontri diretti e differenza reti

Il misero pareggio incassato dal Milan contro il Bologna ha fatto ben sperare Napoli ed Inter, dirette inseguitrici nella corsa al titolo finale di Campione d’Italia. Con sole sette giornate rimanenti alla fine dei giochi, sono tanti i possibili scenari che iniziano a diradarsi innanzi alle tre compagini tutte racchiuse nel fazzoletto dei quattro punti, con i nerazzurri che devono recuperare ancora una partita.

Inter-Milan ©LaPresse

Tra questi scenari c’è da mettere in conto anche la possibilità che si termini a parità di punti al fotofinish, facendo dunque scaturire delle domande su chi delle tre avrebbe la meglio. Il primo metro di paragone da dover considerare sono gli scontri diretti, secondo quel che riporta la struttura del campionato nostrano. Fra Milan ed Inter, ‘derby della Madonnina’, i rossoneri sono in vantaggio per aver vinto il match di ritorno col punteggio di 1-2 a seguito del pareggio dell’andata. Nel caso di Inter e Napoli, questa volta sono i nerazzurri a staccare il pass prioritario per aver vinto per 3-2 il match d’andata ed aver pareggiato il ritorno. Fra Milan e Napoli, invece, l’ago della bilancia non pende verso nessun fronte: una vittoria a testa che mette la situazione in parità.

Classifica Serie A: non solo scontri diretti, pesano anche le reti

Il Milan vuole vincere anche sul mercato: 'scippo' a zero all'Inter
Mike Maignan e Alessio Romagnoli festanti dopo la vittoria del derby ©LaPresse

Ecco dunque che entrerebbe in gioco il discorso della differenza reti, in quella che viene chiamata ‘classifica avulsa‘. Nello specifico, vista l’impossibilità di decretare una vincitrice fra due o più squadre causa parità di punti, si prendono in considerazione non solo i punteggi ottenuti negli scontri diretti ma anche le colonnine della classifica che riguardano i gol segnati e quelli subiti a cui va applicata la sottrazione. Stando a questo scenario, il Milan (7 punti, +1 differenza reti) sarebbe in vantaggio su Inter (5 punti, 0 differenza reti) e Napoli (4 punti, -1 differenza reti) diventando vincitore del campionato di Serie A 2021/2022.